Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Lunedì 21 Agosto 2017, ore 04.35
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Indici Europei
Ufficio Studi Teleborsa
Consultare il Glossario per la spiegazione dei termini impiegati.
DAX
la settimana da lunedì 21 agosto
04/08/2017 - h.22,45 Settimana positiva per l’indice tedesco Dax che mostra una salita dello 0,70%. La disoccupazione in Germania, resta sui minimi record dalla riunificazione tedesca, segnalando un mercato del lavoro in continuo miglioramento. Secondo il Federal Labour Office, il tasso di disoccupazione destagionalizzato è rimasto stabile al 5,7% centrando le stime di consensus. Parallelamente, c'è stato un calo di 9 mila disoccupati, superiore ai 5 mila stimati dagli analisti. Il numero complessivo dei disoccupati è pari a 2,5 milioni, riportando lo stesso livello anche sul dato destagionalizzato.
Grafico settimanale
Gli indicatori dell'indice DAX
12527,69 Resistenza 2
Variazione % 1,11
12329,37 Resistenza 1
7,11 Performance da inizio anno %
12297,72 Last
Score 50
12131,05 Supporto 1
stop Outlook
12028,20 Supporto 2
Medium Term
FTSE 100
la settimana da lunedì 21 agosto
04/08/2017 - h.22,45 Settimana cauta per l’indice britannico che chiude l’ottava con una salita dello 0,92%. In linea con le attese di mercato e analisti, Banca d'Inghilterra ha chiuso la riunione di politica monetaria odierna con una conferma del costo del denaro e dell'importo del programma di acquisto asset, che restano rispettivamente a 0,25% e a 435 miliardi di sterline al mese. Sempre in sintonia con il consensus, la decisione sui tassi è stata adottata sei voti a due e quella sul target degli acquisti all'unanimità. Passando alle stime macro, l'istituto centrale vede la crescita dell'economia britannica al ritmo di 1,7% quest'anno, due decimi al di sotto dell'1,9% previsto in maggio, e di 1,6% da 1,7% il prossimo, confermando l'aspettativa di 1,8% per il 2019. Quanto poi alle prospettive di inflazione, l'idea è di un'accelerazione dei prezzi al consumo fino a 3% in ottobre, mentre da qui a un anno l'attesa è di 2,58% da 2,64% prospettato tre mesi fa e da qui a due anni da proiezione passa a 2,19% da 2,22% di maggio.
Grafico settimanale
Gli indicatori dell'indice FTSE 100
7520,95 Resistenza 2
Variazione % 1,95
7467,01 Resistenza 1
5,16 Performance da inizio anno %
7511,71 Last
Score 80
7413,07 Supporto 1
acquisto Outlook
7412,13 Supporto 2
Medium Term
CAC 40
la settimana da lunedì 21 agosto
04/08/2017 - h.22,45L’indice della borsa di Parigi chiude l’ottava in rialzo (+0,32%). L'economia francese dovrebbe aver mantenuto il suo ritmo di crescita di inizio anno nel 2° trimestre. Secondo la stima preliminare diffusa dall'Istituto Statistico Nazionale Francese (INSEE), il PIL d'oltralpe ha registrato un incremento dello 0,5%, in linea con quello del primo trimestre e del consensus.Ad influire sul PIL la moderata accelerazione dei consumi privati (+0,3%) e la vigorosa ripresa dell'export (+3,1%), mentre gli investimenti hanno rallentato (+0,5%).
Grafico settimanale
Gli indicatori dell'indice CAC 40
5314,10 Resistenza 2
Variazione % 1,40
5216,31 Resistenza 1
7,02 Performance da inizio anno %
5203,44 Last
Score 50
5118,52 Supporto 1
stop Outlook
5069,67 Supporto 2
Medium Term
IBEX 35
la settimana da lunedì 21 agosto
04/08/2017 - h.22,45 L’indice Ibex 35 ha chiuso la settimana con una performance positiva (+0,52%). Disoccupazione ancora ai minimi storici in Spagna a luglio, ma il calo è meno consistente rispetto alle attese di consensus. Secondo quanto rilevato dal Ministero del Lavoro iberico, nel mese di luglio si è registrato un calo dei senza lavoro di 27.000 unità. Il mese precedente c'era stata una riduzione dei disoccupati più consistente di 98.320 unità. Il dato risulta inferiore delle stime degli analisti, che avevano previsto un calo maggiore di 66.500 unità. Il numero dei disoccupati totali tocca i 3,33 milioni di persone. Si tratta del livello più basso degli ultimi 8 anni. Negli ultimi 12 mesi, la disoccupazione è scesa a un record di 347.137 unità, pari ad una variazione annua del 9,4%, che rappresenta un record per il Paese.
Grafico settimanale
Gli indicatori dell'indice IBEX 35
10866,80 Resistenza 2
Variazione % 1,16
10687,10 Resistenza 1
13,97 Performance da inizio anno %
10658,40 Last
Score 50
10507,40 Supporto 1
stop Outlook
10422,05 Supporto 2
Medium Term
DJ-EStoxx50
la settimana da lunedì 21 agosto
04/08/2017 - h.22,45 Settimana tonica per l’indice Eurostoxx che chiude l’ottava con una salita dello 0,41%. La ripresa nella zona euro continua ad essere robusta e generalizzata, ma manca ancora una dinamica dei prezzi più vigorosa. È quanto emerge dal Bollettino economico diffuso dalla Banca centrale europea (Bce). "I risultati delle indagini congiunturali, continuano a segnalare una crescita robusta e generalizzata nell’area dell’euro nel breve periodo - rimarca la Bce nel bollettino odierno -. La trasmissione delle misure di politica monetaria sta sostenendo la domanda interna e ha facilitato il processo di riduzione della leva finanziaria. La ripresa degli investimenti continua a essere sospinta da condizioni di finanziamento molto favorevoli e da miglioramenti nella redditività".L'istituto guidato da Mario Draghi sottolinea, tuttavia, che "se da un lato l’espansione economica in atto rassicura sul fatto che l’inflazione evolverà gradualmente verso livelli in linea con l’obiettivo di inflazione del Consiglio direttivo, d’altro canto essa deve ancora tradursi in una dinamica dei prezzi più vigorosa".
Grafico settimanale
Gli indicatori dell'indice DJ-EStoxx50
3576,48 Resistenza 2
Variazione % 6,59
3517,21 Resistenza 1
6,59 Performance da inizio anno %
3507,41 Last
Score 50
3457,94 Supporto 1
stop Outlook
3427,47 Supporto 2
Medium Term
Avviso
Le Informazioni, in quanto frutto di stime e giudizi espressi al momento in cui vengono analizzate, possono essere soggette a cambiamenti e modifiche senza preavviso.
Qualsiasi decisione d'investimento presa sulla base delle presenti Informazioni è di esclusiva responsabilità dell'utente del sito.
Tali Informazioni non sono pertanto da intendersi in nessun modo come una sollecitazione al pubblico risparmio o all'investimento.