Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Giovedì 8 Dicembre 2016, ore 08.50
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Come acquistare su Amazon senza rischi

Economia · 21 ottobre 2016 - 11.13
Vi è mai capitato di voler acquistare qualcosa online ma non avere una sensazione di sicurezza nell'acquisto come nei normali negozi? Su internet si trovano diversi portali per la vendita e l'acquisto di merci, tra i quali spicca per efficienza e tutela dell'acquirente il sito della società di Jeff Bezos: Amazon.

Nato nel 1994, Amazon è il più grande negozio online al mondo dove si possono trovare articoli di ogni genere, tra cui, oltre a quelli nuovi, anche svariati usati.

All'inizio vendeva solo i propri prodotti, per cui il sito era sicuro al 100%. Da pochi anni, però, è stata introdotta la possibilità per i privati di usufruire del portale e del numero esorbitante di visite che riceve per vendere ogni tipo di articolo.

Anche se più sicuro di altri portali, non bisogna abbassare la guardia quando si decide di procedere con l'acquisto… purtroppo i truffatori sono sempre in agguato!

Come fare quindi per tutelare il proprio portafoglio?


Chi è il venditore?

Se l'oggetto acquistato è venduto e spedito da Amazon, non ci sarà alcun rischio nel procedere con il pagamento: la sicurezza è garantita. Lo stesso non vale se il venditore è un terzo… come procedere in questo caso?


Arriva in un giorno o in un mese?

Una cosa fondamentale da tenere d’occhio è la modalità di spedizione, in quanto ne esistono due tipologie.
La prima è quella ufficiale offerta da Amazon ed è riconoscibile dalla dicitura "spedito da Amazon" e dal logo Amazon Prime, che trovate sotto al prezzo nella pagina dell’articolo. In questo caso ad occuparsi della spedizione, anche per oggetti veduti da terzi, sarà Amazon stesso, con la celerità e l'efficienza che da sempre contraddistingue il portale.
La seconda tipologia di spedizione è quella offerta dal venditore. In questo caso potrebbe accadere che la spedizione non sia tracciabile o arrivi dall'estero. In alcuni casi, soprattutto per piccoli oggetti, potrebbe addirittura capitare che il pacchetto arrivi con posta prioritaria, senza firma, e che quindi venga perso senza che voi ne sappiate nulla. Per evitare di cadere nel tranello o quantomeno di esserne al corrente prima di ultimare l'acquisto, contattate il venditore e chiedetegli maggiori informazioni.

acquisto on line

Il venditore è affidabile?

Se la spedizione non desta sospetti, la truffa potrebbe celarsi nel venditore.

L'indice più affidabile per valutare un venditore è la lettura dei feedback, ovvero le opinioni e i commenti lasciati dai precedenti acquirenti sulla pagina dell'offerente: nel caso in cui vi fossero più riscontri negativi che positivi, il venditore risulterebbe poco affidabile e l'acquisto non sarebbe sicuro.

Non sempre, però, è possibile affidarsi ai feedback: è il caso in cui il venditore sia iscritto da poco tempo e non abbia ricevuto molti ordini.

In questo caso, sia che il venditore offra prezzi molto inferiori alla media che non, l'unico modo per tutelarsi è parlare direttamente con lui, rigorosamente tramite Amazon. I contatti esterni, infatti, non offrono la stessa garanzia dei canali ufficiali offerti dal sito per due motivi principali: in primo luogo non sono utilizzabili qualora ci sia la necessità di chiedere un rimborso o di denunciare un'avvenuta truffa e in secondo luogo, se non si presta sufficiente attenzione, potrebbero comportare un furto di email o di credenziali.


Pagare in maniera sicura

L'ultima cosa di cui tener conto per non cadere in trappola è il metodo di pagamento.
Su Amazon si possono effettuare pagamenti solo tramite carta di credito; il consiglio quindi è di attivare una prepagata ricaricabile per non incorrere in nessun inconveniente.
Tutte le altre metodologie sono assolutamente da evitare poiché non previste ufficialmente dal sito. Se doveste ricevere un messaggio di posta elettronica apparentemente di Amazon che vi propone di ricaricare qualche conto corrente o qualche carta ricaricabile, segnalatelo immediatamente, potrebbe essere un chiaro segno di truffa nonché un'ottima motivazione per cambiare rivenditore!

carte credito
Dopo esservi assicurati che non ci sia niente di sospetto, prima di procedere con l'acquisto, per spendere meno potreste consultare la nostra guida "Come posso risparmiare sugli acquisti online?".

Ricordate inoltre che per qualsiasi contestazione riguardante un mancato recapito, un problema con la qualità dell'oggetto acquistato o il timore di un'avvenuta truffa, potrete contattare l'assistenza clienti: loro sapranno sicuramente come aiutarvi!

Le altre guide
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.