Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Martedì 31 Maggio 2016, ore 18.00
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Mercati in rally grazie a BCE e petrolio

(Teleborsa) - Partenza in forte rialzo per le principali borse europee che continuano il rally della vigilia sostenuto dalle positive indicazioni giunte ieri dalla BCE. Il numero uno dell'Eurotower, Mario Draghi, ha aperto al varo di nuovi stimoli già in occasione della riunione di marzo, in scia alle aumentate pressioni al ribasso sui prezzi in Eurozona.

Un altro driver al rialzo è stato la risalita dei prezzi del greggio dopo i minimi dal 2003, raggiunti nei giorni scorsi. Sullo sfondo restano i timori sul rallentamento della Cina che potrebbero minare il corso rialzista, ma fragile dei mercati finanziari.

Prevale la cautela sull'Euro / Dollaro USA, che continua la seduta con un leggero calo dello 0,32%, in attesa dal fronte economico, degli aggiornamenti sull'attività industriale in Eurozona, ma anche in USA. L'Oro continua la seduta poco sotto la parità, con un calo lo 0,38%. Pioggia di acquisti sul petrolio (Light Sweet Crude Oil), che porta a casa un guadagno del 3,69%.

Migliora lo spread (differenziale tra il rendimento del BTP e quello del Bund tedesco), scendendo a 106 punti base, con un calo di 3 punti base rispetto al valore precedente, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona all'1,52%.

Tra le principali Borse europee, brilla Francoforte, con un forte incremento (+1,73%). Ottima performance per Londra, che registra un progresso dell'1,81%. Exploit di Parigi, che mostra un rialzo del 2,05%. A Piazza Affari, il FTSE MIB continua la giornata con un aumento dell'1,26%, a 18.958 punti.

Sul listino milanese da seguire ancora il comparto bancario dopo i forti rimbalzi di ieri. Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, su di giri Banca Mps (+18,97%) che ha anticipato il Cda sui conti al 28 gennaio.

Acquisti a piene mani su Tod's, che vanta un incremento del 4,76% che annunciato ricavi in crescita oltre quota 1 miliardo nel 2015. Il titolo beneficia anche della promozione con giudizio "buy" da parte di Kepler-Cheuvreux.

Effervescente Mediaset, con un progresso del 4,48% forte ancora della raccomandazione positiva di UBS.

Tra i petroliferi, fa bene Tenaris, che vanta un incisivo incremento del 2,91% ed ENI (+1,83%) sostenute dai prezzi del greggio. Le più forti vendite, invece, concentrano su Saipem, -2,55% che ha fissato il prezzo dell'aumento di capitale con uno sconto del 37%, al via da lunedì 25 gennaio.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.