Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Giovedì 25 Agosto 2016, ore 08.05
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Piazza Affari troneggia in Europa grazie al rally dei petroliferi

Finanza ·
(Teleborsa) - Brillante Piazza Affari in chiusura. Il mercato milanese, che chiude sui massimi, risulta infatti il migliore in Europa, in un contesto largamente positivo per tutti i mercati.

A sostenere le borse ha contribuito il rally del prezzo del petrolio, con il Light Sweet Crude Oil che segna un incremento dell'1,84%.

Riflettori puntati sul G20 di Shanghai, che termina domani, ma soprattutto su alcuni dati macro chiave: in Francia viene rivisto al rialzo il PIL del 4° trimestre, mentre in Spagna si continua a parlare di deflazione. Dagli Stati Uniti buone notizie sul PIL che è stato rivisto al rialzo sorprendendo le attese e sui consumi (aumento delle vendite e recupero della fiducia dei consumatori).

Prevale la cautela sull'Euro / Dollaro USA, che continua la seduta con un leggero calo dello 0,77%. Vendite diffuse sull'oro, che continua la giornata a 1.217,2 dollari l'oncia.

Lo Spread migliora, toccando i 134 punti base, con un calo di 3 punti base rispetto al valore precedente, con il rendimento del BTP decennale pari all'1,48%.

Tra le principali Borse europee, svetta Francoforte che segna un importante progresso dell'1,95%, ben comprata Londra, che segna un forte rialzo dell'1,38%, balza Parigi, con una marcata risalita dell'1,56%.

Giornata di forti guadagni per Piazza Affari, con il FTSE MIB in rialzo del 2,22%; sulla stessa linea, chiude con il vento in poppa il FTSE Italia All-Share, che arriva a 19.100 punti. Guadagni frazionali per il FTSE Italia Mid Cap (+0,65%), come il FTSE Italia Star (0,8%).

Il controvalore degli scambi nella seduta odierna a Piazza Affari è stato pari a 2,54 miliardi di euro, con un incremento di ben 446,9 milioni di euro, pari al 21,35%, rispetto ai precedenti 2,09 miliardi.

Su 223 titoli trattati in Borsa di Milano, 56 hanno terminato la seduta con una flessione, mentre i rialzi sono stati 155. Invariate le rimanenti 12 azioni.

Materie prime (+9,28%), Petroliferi (+4,93%) e Assicurativi (+3,57%) in buona luce sul listino milanese. Nella parte bassa della classifica di Piazza Affari, sensibili ribassi si sono manifestati nei comparti Chimici (-2,57%), immobiliare (-1,29%) e Viaggi e intrattenimento (-1,02%).

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo i petroliferi, come Tenaris che fa un balzo del 9,34%, recuperando il calo di ieri in scia ai deludenti risultati, mentre ENI ha accolto con buonumore (+5,13%) il rosso di bilancio.

In battuta anche Unipol (+6,42%) e Fiat Chrysler Automobiles (+5,83%), quest'ultima di riflesso ai rinnovati rumors di consolidamento del settore, in particolare le indiscrezioni relative ad una possibile integrazione con Psa Peugeot,

Le più forti vendite si sono abbattute su Campari, che ha terminato le contrattazioni a -0,68%.

Tentenna Banca Mps, che cede lo 0,68%.

Sostanzialmente debole Atlantia, che registra una flessione dello 0,61%.

Sul listino completo splende Geox +8,04%, dopo i conti ed il piano strategico.


Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.