Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Mercoledì 29 Marzo 2017, ore 17.14
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Piazza Affari spicca in cima all'Europa

Banche e assicurazioni in rally

Finanza ·
(Teleborsa) -

Piazza Affari conclude la giornata in vetta alle borse europee che mostrano freccia verde. Il sentiment degli investitori, fin dall'avvio seduta, è stato sostenuto dal risultato delle elezioni olandesi e dal rialzo dei tassi della Fed.

La giornata borsistica è stata caratterizzata dalle decisioni delle banche centrali dopo il nulla di fatto della Bank of Japan e della Bank of England.

Buone notizie anche dai dati sull'inflazione in Eurozona che hanno confermato un'accelerazione sul target del 2% fissato dalla BCE.

L'Euro / Dollaro USA è sostanzialmente stabile e si ferma su 1,074. Giornata negativa per il petrolio (Light Sweet Crude Oil) che continua gli scambi a 48,51 dollari per barile, in calo dello 0,29%.

Tra gli indici di Eurolandia Francoforte sale dello 0,61%. Giornata moderatamente positiva per Londra che sale di un frazionale +0,64%. Seduta senza slancio per Parigi che riflette un moderato aumento dello 0,56%.

Chiusura in forte rialzo per la Borsa milanese, con il FTSE MIB che mette a segno un guadagno dell'1,70% a 20.109 punti superando al quota dei 20mila punti che non vedeva da gennaio 2016.

Sulla stessa linea, balzo del FTSE Italia All-Share che archivia la giornata a 22.062,58 punti.

Tra i best performers di Milano, si distinguono BPER (+4,98%) e Banco BPM (+3,41%).

In rally Generali Assicurazioni (+2,60%) dopo i conti e il newsflow di Philippe Donnet.

Ben impostata Unicredit (+1,69%).

Tra i pochi ribassi, invece, si segnala Luxottica che scivola dello 0,30% e Salvatore Ferragamo che cede lo 0,22%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Maire Tecnimont (+13,29%) grazie al raddoppio dell'utile.

Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.