Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Martedì 28 Marzo 2017, ore 15.47
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Piazza Affari in rosso con gli altri Eurolistini

Finanza ·
(Teleborsa) - Piazza Affari resta debole assieme alle altre Borse europee, aspettando la direzione da wall Street dopo la chiusura a due velocità delle borse asiatiche orfane di Tokyo.

A pesare sui mercati contribuisce il quasi nulla di fatto del G20, che non ha fatto richiami alla lotta al protezionismo, sposando la linea del Presidente americano Donald Trump. Con un'agenda macro poco nutrita, il dato sui prezzi alla produzione in Germania ha segnato un'accelerazione, mentre il dato sull'andamento del mercato del lavoro in Eurozona è risultato positivo.

Sostanzialmente stabile l'Euro / Dollaro USA, che continua la sessione a 1,075. Sui livelli di venerdì lo spread, che si mantiene a 192 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 2,37%.

Tra i listini europei pensosa Francoforte, con un calo frazionale dello 0,28%, senza slancio Londra, che prosegue con un -0,17%, tentenna Parigi, con un ribasso dello 0,24%. Sessione debole per il listino milanese, che si porta ai minimi intraday e scambia con un calo dello 0,26% sul FTSE MIB.

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, acquisti a piene mani su Unipol, che vanta un incremento del 3,17%, grazie al rialzo del target price da parte di Barclays, a braccetto con UnipolSai, che mostra un ampio vantaggio dell'1,85%.

Ben impostata A2A, che mostra un incremento dell'1,70%.

Tonica Italgas che evidenzia un bel vantaggio dell'1,47%.

Le più forti vendite su Leonardo, che prosegue le contrattazioni a -3,16%, dopo l'addio di Mauro Moretti.

Si concentrano le vendite su STMicroelectronics, che soffre un calo dell'1,38%.

Vendite su Recordati, che registra un ribasso dell'1,35%.

Seduta negativa per Fiat Chrysler, che chiude gli scambi con una perdita dell'1,21%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.