Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Mercoledì 24 Maggio 2017, ore 15.45
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Gentiloni negli States: "Rapporti con USA pilastro della nostra politica estera"

Lo ha dichiarato il Premer Gentiloni intervenendo al Center for Strategic and International Studies (CSIS) a Washington

Economia, Politica ·
(Teleborsa) - "I nostri rapporti con gli Stati Uniti sono storici: ci teniamo molto, sono sempre stati il pilastro della nostra politica estera. E' interesse dell'Italia coltivare questa relazione perché è fondamentale per gestire le crisi del Mediterraneo a partire dalla Libia". A parlare, Paolo Gentiloni, volato negli States per l'incontro con il Presidente USA, Donald Trump.

Intervenendo al Center for Strategic and International Studies (CSIS) a Washington, il Premier italiano ha parlato della crisi in Libia dicendo che la situazione rimane tra le priorità dei due Paesi. "La partnership Italia-USA non solo è un'opportunità ma un dovere", ha spiegato il Presidente del Consiglio.

Non poteva mancare un accenno da parte del Premier alla "tempesta", come definito dallo stesso Gentiloni della crisi dei migranti nel Mediterraneo. Il presidente del Consiglio oggi 20 aprile a Washington, domani, 21 aprile sarà a Ottawa, dove incontrerà il Primo ministro canadese, Justin Trudeau.



Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.