Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Lunedì 21 Agosto 2017, ore 08.38
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Eurozona, i dati dei PMI segnalano una accelerazione della crescita economica

Economia ·
(Teleborsa) - Resta briosa la crescita economica dell'Eurozona. Lo confermano gli ultimi dati sui PMI, il consueto sondaggio mensile sule aspettative dei direttori acquisto delle aziende elaborato da Markit.

I dati preliminari di aprile indicano che il PMI manifatturiero è volato a 56,8 punti dai 56,2 del mese precedente, risultando anche superiore alle stime degli analisti di 56 punti, mentre il PMI servizi è migliorato a 56,2 punti, contro il 56 del mese precedente e del consensus. Il PMI composito, che include entrambi, lievita a 56,7 punti dai 56,4 precedenti, superando i 56,3 attesi, e si porta ai massimi degli ultimi sei anni.


Fra le maggiori economie europee, la Germania tira il fiato (PMI composito scende a 56,3 punti) per effetto del rallentamento dei servizi (54,7), mentre la Francia si rafforza (PMI composito sale a 57,4 pòunti) grazie all'accelerazione dei servizi (57,7) e della manifattura (55,1).

"L'economia dell'Eurozona ha salutato un inizio forte del secondo trimestre"
, commenta il capo economista di Markit, Chris Williamson, preventivando che questi dati sui PMI segnalano una accelerazione della crescita allo 0,7% nel secontro trimestre dallo 0,6% atteso nel primo.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.