Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Martedì 17 Ottobre 2017, ore 00.09
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Mercati in ordine sparso. Prudenza da urne

Limita le perdite Piazza Affari: Indice FTSE MIB -0,54%

Finanza, Commento ·
(Teleborsa) - Finale di seduta con segni misti e deboli per le principali borse europee che con l'attenzione degli investitori concentrata soprattutto sulle elezioni francesi.

L'Euro / Dollaro USA mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1,072. L'Oro prosegue gli scambi con guadagno frazionale dello 0,20%. Giornata da dimenticare per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che scambia a 49,62 dollari per barile, con un ribasso del 2,15%.

Sulla parità lo spread, che rimane a quota 202 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 2,27%.

Tra le principali Borse europee resta vicino alla parità Francoforte (+0,18%). Piatta Londra, che tiene la parità. Fiacca Parigi, che mostra un piccolo decremento dello 0,37%. A Milano, si è mosso sotto la parità il FTSE MIB, che scende a 19.742 punti, con uno scarto percentuale dello 0,54%.

Alla chiusura di Milano risulta che il controvalore degli scambi nella seduta odierna è stato pari a 2,83 miliardi di euro, con un incremento del 13,27%, rispetto ai precedenti 2,5 miliardi di euro; mentre i volumi scambiati sono passati da 0,8 miliardi di azioni della seduta precedente agli odierni 0,98 miliardi, mentre i contratti si sono attestati a 294.242, rispetto ai precedenti 276.332.

A fronte dei 215 titoli scambiati, sono giunte richieste di acquisto per 71 azioni. In lettera invece 136 titoli. Pressoché stabili le rimanenti 8 stocks.

Si distinguono a Piazza Affari i settori Alimentare (+0,92%), Assicurativo (+0,71%) e Materie prime (+0,58%). Nella parte bassa della classifica di Milano, sensibili ribassi si sono manifestati nei comparti Chimico (-3,32%), Viaggi e intrattenimento (-2,02%) e Vendite al dettaglio (-1,50%).

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, buona performance per Leonardo, che cresce dell'1,15%.

Performance modesta per Generali Assicurazioni, che mostra un moderato rialzo dello 0,99%.

Resistente A2A, che segna un piccolo aumento dello 0,98%.

Intesa Sanpaolo avanza dello 0,96%.

Le peggiori performance, invece, si sono registrate su Banca Generali, che ha chiuso a -2,24% il giorno l'ok dei soci a bilancio e dividendo.

Pessima performance per Atlantia, che registra un ribasso del 2,04% nel giorno dell'assemblea.

Sessione nera per Ferragamo, che lascia sul tappeto una perdita del 2,01%.

Seduta negativa per Recordati, che chiude gli scambi con una perdita dell'1,98%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.