Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Martedì 17 Ottobre 2017, ore 11.44
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

USA, prezzi al consumo ancora sotto l'obiettivo della Fed

Economia, Macroeconomia ·
(Teleborsa) - Accelera l'inflazione negli Stati Uniti, che risulta in crescita ma meno delle attese degli analisti e ancora sotto il valore considerato ottimale dalla Federal Reserve (+2%). Su base mensile i prezzi sono saliti a luglio dello 0,1%i dopo il -0,1% del mese precedente e il piccolo +0,1% stimato dagli analisti. La statistica pone il dubbio tra gli investitori sulla possibilità di un altro rialzo dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve, entro quest'anno.

Secondo il Bureau of Labour Statistics (BLS) americano, i prezzi al consumo di luglio hanno registrato un aumento dello 0,1% dopo la variazione nulla registrata a giugno. Deluse, seppure di poco, le attese degli analisti che erano per un +0,2%. Su anno la crescita è stata dell' 1,7% in aumento dal'1,6% precedente. Anche in questo caso delude le attese degli analisti che erano per un aumento dell'1,8%.

Il core rate, ossia l'indice dei prezzi al consumo depurato delle componenti più volatili quali cibo ed energia, ha evidenziato un incremento dello 0,1% confrontandosi con un +0,1% precedente. Il dato annuale si attesta invece al +1,7% dopo il +1,7% di giugno. In questo caso l'obiettivo attese è stato centrato.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.