Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Giovedì 21 Settembre 2017, ore 14.28
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Mercati in preda alla paura dopo gli attentati in Spagna

A Piazza Affari svetta UBI Banca. Saipem resiste alle vendite

Finanza, Commento ·
(Teleborsa) - Ultima seduta della settimana in rosso per le principali borse europee. A deprimere gli investitori gli ultimi attacchi dell'ISIS che hanno seminato il terrore in Spagna. Anche Piazza Affari risente dei timori che si respirano nel Vecchio Continente.

L'Euro / Dollaro USA è sostanzialmente stabile e si ferma su 1,175. Lieve aumento per l'oro che mostra un rialzo dello 0,55%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a +0,17%.

Nello scenario borsistico europeo si concentrano le vendite su Francoforte che soffre un calo dello 0,54%. Giornata no per Londra che continua la seduta con un calo dello 0,98%. Vendite su Parigi che registra un ribasso dell'1,12%. Rosso per la borsa di Madrid che scivola dell'1,01%.

In frazionale ribasso per la Borsa di Milano che accusa una flessione dello 0,59% sul FTSE MIB. Sulla stessa linea, il FTSE Italia All-Share che perde lo 0,57%.

Blue Chip prevalentemente in rosso. Freccia verde per UBI Banca che svetta sul principale listino con un +1,19%. Frazionale la salita di Banco BPM che mostra un guadagno dello 0,43%. Sulla Stessa linea BPER Banca che avanza dello 0,62%. A dare una spinta ai titoli del comparto la notizia che Il Ministero dell'Economia ha chiesto all'UE di spostare di ulteriori 18 mesi la concessione delle garanzie sulle cartolarizzazioni delle banche.

Resiste alle vendite è Saipem che rimane sulla parità.

Le peggiori performance si registrano su CNH Industrial che arretra del 2,67%.

STMicroelectronics scivola dell'1,87%.

In retromarcia FCA dopo che anche Guangzhou Automobile ha negato un interesse per il Lingotto

Seduta negativa per Buzzi Unicem che perde l'1,22%.

Sotto pressione Telecom Italia che accusa un calo dell'1,42%.


Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.