Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Venerdì 22 Settembre 2017, ore 10.20
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Borse europee poco mosse in avvio

Sale l'attesa per Jackson Hole

Finanza, Commento ·
(Teleborsa) - Partenza poco mossa per le principali borse europee in una seduta che si prevede interlocutoria in attesa di Jackson Hole. Domani, 24 agosto, inizierà il simposio dei banchieri centrali, dove sono previsti gli interventi del numero uno della Fed, Janet Yellen, e del presidente della BCE, Mario Draghi. Qualche anticipazione potrebbe giungere oggi dal capo dell'Eurotower che terrà un discorso in Germania al Lindau Meeting on Economic Sciences.

L'Euro / Dollaro USA continua la seduta poco sotto la parità, con un calo dello 0,41%. Sul fronte macro, da seguire gli indici PMI manifatturiero e servizi dell'Eurozona e la fiducia dei consumatori mentre dagli USA arriverà un aggiornamento sulle richieste settimanali di mutui, sui PMI servizi e manifatturiero, e sul mercato immobiliare con le vendite di nuove case.

L'Oro mostra un timido guadagno, con un progresso dello 0,21%. Sessione debole per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che scambia con un calo dello 0,44%.

Consolida i livelli della vigilia lo spread, attestandosi a 169 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 2,09%.

Tra i listini europei ferma Francoforte, che segna un quasi nulla di fatto. Trascurata Londra, che resta incollata sui livelli della vigilia. Debole Parigi, che passa di mano sulla parità. Lieve aumento per la Borsa Milanese, con il FTSE MIB che sale dello 0,25% a 21.783 punti.

Buona la performance a Milano dei comparti Chimico (+0,90%) e Banche (+0,55%).

Tra i best performers di Milano, in evidenza i titoli bancari come Azimut (+0,77%) e Unicredit (+0,74%), quest'ultima sostenuta da Goldman Sachs che ha confermato il giudizio "buy". Bene inoltre UBI Banca (+0,65%) e Banca Generali (+0,58%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Mediaset, che prosegue le contrattazioni a -0,83%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Salini Impregilo (+2,22%), Maire Tecnimont (+1,59%), Aeroporto di Bologna (+1,38%) e Enav (+0,81%). I più forti ribassi, invece, si verificano su Safilo: -1,83%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.