Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Giovedì 21 Settembre 2017, ore 05.36
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Bollette fatturate ogni 28 giorni. Governo pronto a intervenire

Allo studio norme ad hoc

Economia ·
(Teleborsa) - Uniformare contratti a tutela del consumatore, anche sulle scadenze. E' l'obiettivo "da perseguire" su cui sta lavorando il Governo Gentiloni: "l'omogeneità delle condizioni contrattuali in materia di trasparenza e di base temporale per il calcolo dei costi da fatturare".

Lo ha fatto sapere l'esecutivo, ieri al question time, sul fatto che gli operatori "della telefonia" e "pay tv" hanno progressivamente modificato la cadenza delle fatturazioni, portandola a 28 giorni, "con un aggravio" sui consumatori.

Contro il meccanismo della fatturazione a 28 giorni per le bollette telefoniche e delle pay tv, il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Anna Finocchiaro, ha annunciato che il Governo sta valutando "interventi normativi" contro tale pratica, che comporta una cadenza di 13 bollette all'anno, al posto delle 12 classiche mensili.

La maggiore tutela dei consumatori e l'omogeneità delle condizioni contrattuali deve essere "un obiettivo da perseguire concretamente", ha sottolineato il ministro. L'esecutivo, sta quindi valutando di inviare delle "segnalazioni specifiche" all'Antitrust.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.