Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Domenica 25 Settembre 2016, ore 14.29
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Millennium

Il bull market dei bond non è secolare, è millenario.

Alessandro Fugnoli
Alessandro Fugnoli
Strategist ed esperto in economia, fa parte dal 2010 del team Kairos Partners SGR come responsabile de "Il Rosso e il Nero"
1 2 3 4 »
Il bull market dei bond non è secolare, è millenario
Anno Domini 1517, Germania. Il domenicano Johann Tetzel gira le città tedesche per vendere indulgenze. È il più bravo, è un mago del marketing. Appena arriva sulla piazza del mercato accende un fuoco, evocativo dell’inferno. Ci mette sopra la mano e la mostra annerita al pubblico, che freme di emozione. Ha anche uno slogan in rima. Sobald das Geld im Kasten klingt / die Seele in den Himmel springt. Tintinna la moneta nella cassetta / e l’anima subito verso il Cielo svetta.

Il concilio, finito in giugno in Laterano, ha condannato simonia, avidità e corruzione ma papa Leone X ha bisogno di finanziare la costruzione della basilica di San Pietro, anche se è già esposto pesantemente con il banchiere Fugger. La vendita delle indulgenze scandalizza il monaco agostiniano Lutero. Rifacendosi all’Agostino antipelagiano, Lutero nega la salvezza attraverso le buone opere e le offerte. La grazia richiede invece la fede, ma nemmeno questa è sufficiente se non è supportata da un imperscrutabile intervento divino. Alla fine di ottobre Lutero rompe gli indugi e affigge sul portale della cattedrale di Wittemberg due fogli scritti fitti in cui espone le sue idee. Inizia la Riforma protestante.

Anno Domini 1517, Paesi Bassi. Le Diciassette Province (che diventeranno più tardi l’Olanda e il Belgio) emettono la loro prima obbligazione destinata al pubblico. Sono terre ricchissime, che fino a pochi anni prima erano state la gemma di quel fiammeggiante ducato di Borgogna raccontato da Huizinga nel bellissimo Autunno del Medioevo. Maria di Valois, unica e ultima erede di Borgogna, porta in dote i Paesi Bassi a Massimiliano d’Asburgo. I loro discendenti spagnolizzati, Carlo V e Filippo II, saranno visti come marziani dagli olandesi, che anche in odio alla Spagna si faranno con entusiasmo protestanti.
1 2 3 4 »
Altri Top Mind
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.