Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Domenica 25 Settembre 2016, ore 16.11
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

I Cinque Miracoli del 2012

A cosa servono gli dèi, visto che ci sono le Banche Centrali? Vediamo un sintetico elenco dei Miracoli 2012.

Francesco Caruso
Francesco Caruso
Master in Financial Technical Analysis, vincitore di SIAT Award 2011
1 2 »

A cosa servono gli dèi, visto che ci sono le Banche Centrali? Vediamo un sintetico elenco dei Miracoli 2012.

Miracolo 1 – La Cristallizzazione dei Tassi

Il primo Miracolo: tassi zero (o quasi, in Europa) ad libitum. Dopo decenni a preoccuparsi dell’inflazione, il denaro, a chi può permetterselo (e quindi ragionevolmente ne ha meno bisogno) ormai non costa nulla o quasi. Agli altri invece continua a costare: sempre troppo, vista la situazione economica. Ma il Miracolo 1 ha un obiettivo superiore ben preciso: permettere alle Banche Centrali stesse una serie di operazioni di automedicazione finanziaria altrimenti insostenibili (QE1-2-3..., Twist, TARP, LTRO).

Miracolo 2 – La Solidificazione della Liquidità

Per sua natura (nomen omen) la liquidità dovrebbe circolare velocemente: ma non è che se ne veda molta, soprattutto in relazione alle centinaia di miliardi di Euro e USD prestati dalle Banche Centrali al sistema bancario e agli stati in difficoltà. Dov’è finita? Il secondo Miracolo è che questa enorme massa – invece di riversarsi sul mercato, inondarlo e creare inflazione – si è apparentemente solidificata. Ora la liquidità forma uno strato ghiacciato di spessore ignoto, sul quale si avventurano sempre più pattinatori-investitori, attratti da rendimenti sempre più bassi ma proprio per questo sempre più difficili da rifiutare: quando il cibo scarseggia, si finisce per mangiare di tutto senza pensare alle conseguenze. Sotto il ghiaccio nessuno sa davvero cosa ci sia.

Miracolo 3 – La Moltiplicazione dei Fondi

La sequenza dei Miracoli procede con la Moltiplicazione dei Fondi. Bisogna salvare il Sistema dai danni prodotti dalla leva finanziaria? Nulla di meglio di un po’ di leva. Cosa c’è davvero nei bilanci pubblici, in quelli della FED e della BCE? Solo numeri senza senso o un’ipoteca sul futuro nostro e di un paio di generazioni?

Il Margin Debt si sta riportando verso gli eccessi che hanno accompagnato le crisi 2000-2003, 2008 e 2011. La storia non ha insegnato nulla

(Il Margin Debt si sta riportando verso gli eccessi che hanno accompagnato le crisi 2000-2003, 2008 e 2011. La storia non ha insegnato nulla)

Miracolo 4 – La Resurrezione dall’Abisso

Nel 2012 sono state date per spacciate e successivamente resuscitate (tramite enormi iniezioni di liquidità, vedi Miracoli precedenti) numerose banche e alcune importanti nazioni europee. L’ultimo caso eclatante è quello della Grecia: morta, risorta, rimorta, sepolta e infine ancora resuscitata, con sgomento dei suoi cittadini che non hanno percepito questo alternarsi di eventi fantastici ma navigano sempre più sotto la linea di galleggiamento. La stessa Italia è stata salvata, tanto che il BTP è sui massimi dell’anno (e uno dei migliori asset del 2012), lo spread verso 300 e la borsa – nonostante i dati economici disastrosi – naviga sopra il pari. Ma la disoccupazione aumenta, la crisi morde tutti e un PIL negativo purtroppo PEGGIORA lo stato del debitore. Alcuni morti, forse, sarebbe meglio lasciarli dove sono, per non finire come in “Pet Sematary” di Stephen King.

1 2 »
Altri Top Mind
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.