Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Domenica 25 Settembre 2016, ore 05.57
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Apple e Tesla, ovvero la creatività predittiva dei mercati

Tesla potrà essere o no la "nuova Apple"?

Francesco Caruso
Francesco Caruso
Master in Financial Technical Analysis, vincitore di SIAT Award 2011
1 2 3 »
Apple vale 467 USD e continua ad essere un’azienda valutata dal mercato in termini di capitalizzazione come il PIL di una nazione di medie dimensioni. Con una parte delle azioni Apple in circolazione si potrebbe acquistare a prezzi correnti l’intera borsa italiana.

Tecnicamente, il calo da 700 ha trovato una sua base intorno a 400 e ora il titolo è in una terra di nessuno. Sotto 450-430 ritornerebbe probabilmente sotto i minimi di metà anno e si dirigerebbe almeno al dimezzamento dai massimi (350); sopra 500-510 potrebbe godere di impostazione favorevole e tornare verso 600.

Apple cerca di continuare a stupire con i suoi nuovi prodotti che appaiono all’utente medio in gran parte semplici upgrade di quelli precedenti, ma comincia ad apparire (osservazione, sia chiaro, a titolo personale) come un grande mago con trucchi un po' agée: lo spettacolo è divenuto routine, non c’è più lo sbalordimento di un tempo. Apple sta cambiando pelle e sta diventando quello che tutti i giganti dell’innovazione prima o poi, inevitabilmente, diventano: una grande azienda ciclica in un settore maturo.

Apple grafico
1 2 3 »
Altri Top Mind
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.