Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Martedì 27 Settembre 2016, ore 14.19
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Gli effetti del Quantitative Easing sui mercati: la "Teoria delle Stanze"

Effetti collaterali del QE sui mercati finanziari.

Francesco Caruso
Francesco Caruso
Master in Financial Technical Analysis, vincitore di SIAT Award 2011
1 2 3 »
In questo post intendo affrontare ancora un tema più volte toccato negli ultimi mesi, e cioè gli effetti "collaterali" che il QE può avere sui mercati finanziari, indipendentemente dal fatto che questi effetti siano voluti o meno da governi e banche centrali. Cercherò di essere chiaro in proposito. Chiamerò l'azione stessa delle banche centrali sui tassi la DERIVATA PRIMA, le conseguenze del QE sui bonds la DERIVATA SECONDA e le conseguenze di tutto questo sulle borse la DERIVATA TERZA.

La derivata prima dell'azione delle banche centrali è stata il calo dei tassi e l'annullamento progressivo della redditività nominale e reale della liquidità (mercato monetario).

Motivi:
  • tappare i buchi dell'eccesso di indebitamento;
  • ridurre nel tempo il costo del debito statale;
  • fornire denaro al sistema per far ripartire l'economia.

Effetti: gli investitori, progressivamente privati di redditività sugli investimenti in liquidità e a breve termine, alla disperata ricerca di rendimento, hanno rastrellato tutto ciò che aveva un prezzo.

Il rendimento di una obbligazione è determinato da due fattori:

- premio al rischio di tasso = più si allunga la duration, più si alza il rendimento;
- premio al rischio di credito = più basso è il rating dell'emittente, più si alza il rendimento.

La derivata seconda dell'azione delle banche centrali è risultata nel boom indiscriminato dei mercati obbligazionari, travolti da un'onda anomala di denaro alla ricerca di rendimento = crollo dei premi al rischio (tasso + credito).
1 2 3 »
Altri Top Mind
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.