Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Venerdì 9 Dicembre 2016, ore 04.43
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Come si seleziona un fondo di investimento

I mercati non sono una questione di opinioni, ma di convenienza e di matematica.

Francesco Caruso
Francesco Caruso
Master in Financial Technical Analysis, vincitore di SIAT Award 2011
1 2 3 »
Vorrei presentare alcune riflessioni sui criteri da adottare nella selezione dei Fondi/Sicav, sia nella gestione personale del proprio patrimonio che nella gestione professionale. Come prima cosa, è necessario porsi una domanda: qual è l'obiettivo della selezione? La risposta più comune e frequente è che la selezione serve a identificare i Fondi/Sicav migliori. Se questo obiettivo venisse messo effettivamente in pratica, gli intermediari – bancari e non – selezionerebbero i Fondi/Sicav e non le Società di Gestione, come invece avviene ora nella maggior parte dei casi.

Il criterio di selezione adottato attualmente dal sistema è il seguente:

1) Selezione della Società di Gestione
2) Dalle Società di Gestione selezionate, si identificano i Fondi/Sicav migliori

Alla domanda del perché si usa prima selezionare la Società di Gestione e poi i Fondi/Sicav, le risposte sono:

1) La sicurezza (rischi operativi, truffe, errori)
2) Per ragioni di marketing
3) Rischio di liquidità

La prima risposta è decisamente sbagliata. I Fondi/Sicav sono sicuri e hanno rischi operativi e/o di truffa inesistenti, di errore limitatissimi. Vediamo perché. La sicurezza del capitale investito in un Fondo/Sicav, non dipende dalla Società di Gestione, per 3 ragioni molto semplici:
  1. Il Fondo/Sicav è un prodotto regolamentato dalla Unione Europea, il cui prospetto è autorizzato da una Banca centrale di uno Stato membro della Unione Europea.
  2. La Società di Gestione del Risparmio è una Società di Gestione che, per gestire Fondi/Sicav, è stata autorizzata dalle autorità monetarie ed è vigilata costantemente dalle stesse.
  3. Il patrimonio del Fondo non è in capo alla Società di Gestione, ma è presso una Banca Depositaria che è responsabile dell'applicazione del regolamento del Fondo/Sicav.

In sostanza, in un Fondo/Sicav, i rischi operativi (truffe ed errori) sono ridotti al minimo, e sono uguali per tutti i Fondi/Sicav, indipendentemente dalle dimensioni della Società di Gestione.
1 2 3 »
Altri Top Mind
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.