Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Giovedì 29 Settembre 2016, ore 10.39
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Civiltà sepolte

L’uscita dalla Grande Recessione raccontata tra cinquemila anni

Alessandro Fugnoli
Alessandro Fugnoli
Strategist ed esperto in economia, fa parte dal 2010 del team Kairos Partners SGR come responsabile de "Il Rosso e il Nero"
1 2 3 4 »
Noi produciamo informazione come in nessun’altra epoca, ma non abbiamo l’abitudine di scolpirla nella pietra o di inciderla come i Sumeri su tavolette d’argilla che si conservano benissimo nella sabbia asciutta del deserto. La produciamo su una carta che si sbriciolerà in pochi decenni e su supporti elettronici che si smagnetizzeranno ancora prima, anche senza bisogno di tempeste solari particolarmente violente.

Fra cinquemila anni gli storici avranno quindi serie difficoltà a ricostruire i nostri anni, più di quelle che oggi abbiamo nel dare un volto ai misteriosi Popoli del Mare dell’età del bronzo, che conosciamo attraverso l’obelisco di Biblo e le tavolette di Amarna, oltre che per le narrazioni terrorizzate e le e leggende dei decenni e secoli successivi.

Immaginiamo allora gli archeologi del 7000 d.C. chini sul Wall Street Journal di Las Vegas, ritrovato nel deserto e datato tra il 2007 e il 2008, e sul Financial Times della Cassaforte, ritrovato in mezzo alla sabbia penetrata in un rifugio antiatomico in Arabia e datato con il radio-carbonio intorno al 2015.

Di questi reperti, scriverebbe lo studioso del futuro, disponiamo purtroppo di frammenti delle sole pagine contenenti gli indici di borsa.
Sappiamo però, dalle narrazioni vaghe e favolose tramandate nella fase storica successiva, che tra le due date, il 2007 e il 2015, si produsse un evento di natura catastrofica, probabilmente un’alluvione, una guerra o una crisi economica, che sconvolse le maggiori civiltà dell’epoca.

(Nella foto: L'obelisco di Byblos in Libano)
1 2 3 4 »
Altri Top Mind
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.