Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Martedì 27 Settembre 2016, ore 07.33
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

L'impero contrattacca

Il lato oscuro della forza e la provincia ribelle

Alessandro Fugnoli
Alessandro Fugnoli
Strategist ed esperto in economia, fa parte dal 2010 del team Kairos Partners SGR come responsabile de "Il Rosso e il Nero"
1 2 3 4 »
The Empire Strikes Back (malamente tradotto in Italia in L'Impero Colpisce Ancora) è il secondo episodio della saga a sfondo zoroastriano di Guerre Stellari. La Repubblica Galattica degenera in Impero Galattico e conquista al lato oscuro della forza il monaco-guerriero Anakin Skywalker, che si trasforma nel tenebroso Darth Vader. Se l'Impero è Babilonia, Darth Vader è Lucifero, l'angelo che cade e si trasforma in agente del Male mettendosi alla guida della lotta alla resistenza antimperiale. Nel primo episodio gli imperiali subiscono l'offensiva dei ribelli, ma nel secondo Darth Vader contrattacca e fa prigionieri i capi della resistenza.

La storia di alleanze, federazioni e unioni tra pari che degenerano e si trasformano in imperi in cui il primus inter pares diventa dominus non inizia con l'Europa, che nasce come unione tra pari a illuminata guida franco-tedesca e degenera in un impero morbido a esclusiva trazione tedesca. Né la Grecia è la prima provincia ribelle che l'impero deve normalizzare, pena la perdita fatale della sua credibilità.

Curiosamente il primo drammatico esempio storico che si ricorda è proprio greco. La Lega di Delo, costituita nel 478 a.C., è un'alleanza tra città e isole in funzione antipersiana. Atene ne fa parte fin dall'inizio, ma è solo gradualmente che ne diventa egemone. Quando la Lega entra in guerra con Sparta l'isola di Melo, per non pagare i tributi per le spese militari, si defila dall'alleanza. Ne seguono, tra Atene e l'isola ribelle, lunghe trattative in cui si mescolano con grande ricchezza di dottrina argomentazioni teologiche, giuridiche e politiche. A un certo punto, però, Atene si stanca di trattare, spiega ai Meli il concetto di Realpolitik e dà loro un ultimatum militare. Al rifiuto dei Meli la democratica Atene procede allora allo sterminio di tutta la popolazione maschile dell'isola e alla riduzione in schiavitù delle donne.

(Nell'immagine: L'imperatore Darth Sidious, capo dell'Impero Galattico)
1 2 3 4 »
Altri Top Mind
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.