Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Martedì 17 Ottobre 2017, ore 15.28
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Notizie dal Forex 12 ottobre 2017 - [video]

Approfondimento settimanale sul mercato delle valute a cura dell'Ufficio Studi di Teleborsa

EUR/USD
Euro sostanzialmente stabile nei confronti del biglietto verde dopo aver superato la soglia di 1,18 dollari. Il primo livello di resistenza è visto in area 1,186. La moneta unica prende slancio dalle dichiarazioni di un membro del board della BCE, che ritiene opportuno avviare una riduzione degli acquisti asset dall'inizio del prossimo anno, in un percorso di smantellamento del quantitative easing.

USD/YEN
Il dollaro perde smalto nei confronti dello yen e scambia a 112,4. Il primo livello di supporto è visto in area 112,2. Si tratta di prese di beneficio favorite dalla cautela legata alla notizia, riportata dalla stampa russa, secondo cui la Corea del Nord starebbe preparando, per il prossimo futuro, il test di un nuovo missile a lungo raggio capace di raggiungere la costa occidentale degli USA.

GBP/USD
Sterlina poco mossa sul biglietto verde viaggia a 1,313 dollari dopo essere salita nei giorni scorsi fino alla soglia degli 1,32 dollari. Il primo livello di resistenza è visto in area 1,322 dollari. A pesare sul biglietto verde è stata l’avversione al rischio dettata dal riemergere delle tensioni geopolitiche, in particolare sul fronte nordcoreano.

EUR/YEN
Euro in vantaggio nei confronti della valuta giapponese scambia a 133,1 yen seppur con guadagni contenuti a causa dell’incertezza legata alla crisi catalana. Il primo livello di resistenza è visto in area 133,4 yen. A dare linfa alla moneta unica contribuisce l’aspettativa di una riduzione degli acquisti asset dall'inizio del prossimo anno, in un percorso di smantellamento del quantitative easing.

Altri Video
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.