Facebook Pixel
Giovedì 28 Ottobre 2021, ore 23.25
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

L'Altalena dei Super Ricchi

Transizione ecologica, Pandemia e decisioni cinesi

Guido Salerno Aletta
Guido Salerno Aletta
Editorialista dell'Agenzia Teleborsa
1 2 »

Sono tre i Capitani d'Impresa che di questi tempi si stanno contendendo di continuo il primo posto nella Classifica dei Super Ricchi, alternandosi a distanza di pochi giorni l'uno dall'altro: c'è Elon Musk, il visionario patron di Tesla, che oltre a lanciare l'auto elettrica ha mille altri progetti in cantiere; ed ancora, il notissimo Jeff Bezos che guida Amazon, il gigante dell'e-commerce che distribuisce milioni di pacchi in tutto il mondo. Chiude la partita, anche lui in vetta per qualche giorno, Bernard Arnault, al comando di LVMH, il colosso mondiale dei prodotti di lusso con base in Francia.

Seguono, assai distaccati, altri ben noti plurimiliardari: Bill Gates, per decenni alla testa di Microsoft; Mark Zuckerberg che ha lanciato la piattaforma Facebook, Warren Buffet, il finanziere che ha trasformato in oro ogni suo investimento, tanto da guadagnarsi l'appellativo di "Oracolo di Omaha".


Dietro ognuno dei Tre Re Mida c'è una storia imprenditoriale che si lega strettamente alle vicende di questi anni: il passaggio all'auto elettrica, sin dai tempi della sfida lanciata dalla Presidenza Obama per superare la crisi del 2008, è stato il sogno di Elon Musk; Jeff Bezos ha colto l'onda montante delle vendite su internet che hanno avuto un boom senza precedenti a causa della pandemia di Covid, con centinaia di milioni di persone confinate nelle proprie case. Infine, Bernard Arnault ha visto crescere la sua creatura sull'onda del crescente benessere in Cina, con una classe media che aspira agli stessi status symbol fatti propri da quelle europee.
1 2 »
Altri Editoriali
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.