Facebook Pixel
Martedì 30 Novembre 2021, ore 06.03
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Bonus Carburante a Parigi

Entro Natale, 100 euro a 38 milioni di francesi

Guido Salerno Aletta
Guido Salerno Aletta
Editorialista dell'Agenzia Teleborsa
1 2 3 4 »

Non è un regalo di Natale, ma al contrario è un bonus che serve proprio ad evitare che l'aumento del prezzo dei carburanti riduca le spese delle famiglie in occasione delle festività: il governo francese è in allarme per i rincari che riducono fortemente il loro potere d'acquisto.

Deve essere chiara una cosa: i carburanti, il gas per uso di cucina e per il riscaldamento di casa, l'energia elettrica, sono consumi difficilmente comprimibili. Sono oneri fissi, come la rata del mutuo o il canone di affitto. Questi oneri, se aumentano, riducono immediatamente la disponibilità netta delle famiglie per le altre spese.


Rispetto ai prezzi italiani, dove ormai la benzina verde va anche a 1,9 euro al litro, la Francia sta messa ancora meglio: la settimana scorsa faceva scalpore sui giornali il fatto che fosse stata superata la soglia di 1,53 euro.

Inutile fare paragoni, perché ogni volta si deve ricominciare a discutere del maggior costo che deriva in Italia dalla polverizzazione della rete distributiva che incide sui costi alla pompa, e del differente peso delle accise.
1 2 3 4 »
Altri Editoriali
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.