Facebook Pixel
Domenica 3 Luglio 2022, ore 17.15
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Hollande minaccia di nazionalizzare il sito francese di ArcelorMittal

Economia ·
(Teleborsa) - ArcelorMittal ha tre giorni di tempo per trovare un acquirente dell'impianto francese di Florange, evitando così la possibile nazionalizzazione temporanea del sito produttivo da parte dello Stato d'oltralpe.



In realtà, nell'asciutto comunicato trasmesso dall'Eliseo al termine del breve faccia a faccia di ieri sera tra il Presidente François Hollande e il Chief Executive Officer del colosso siderurgico indiano, Lakshmi Mittal, non si fa esplicito riferimento alla nazionalizzazione. La nota si limita infatti a ribadire la volontà di garantire i livelli di occupazione dell'impianto attraverso varie opzioni, chiedendo che le discussioni proseguano fino alla deadline precedentemente fissata per la ricerca di un eventuale acquirente (il termine ultimo è venerdì a mezzanotte).

Ma in conferenza stampa Hollande ha fatto sapere che la nazionalizzazione è una delle opzioni discusse, precisando che non riguarda l'intero Gruppo ma solo il sito a Nord-est della Francia.

La sensazione è che tra Parigi e ArcelorMittal vi siano tensioni che vanno oltre Florange. Qualche giorno fa il Ministro dell'Industria francese Arnaud Montebourg aveva dichiarato a Les Echos di non volere più Mittal in Francia, perché il tycoon dell'acciaio non ha rispettato la promessa di protegge i posti di lavoro nel sito produttivo.

Inoltre, Mittal vuole cedere solo l'area a caldo, mentre i due potenziali acquirenti citati dal Governo sono interessati all'intero impianto.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.