Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Martedì 25 Settembre 2018, ore 13.39
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

USA 2016 - Trump difende Indiana e Kentucky, Clinton il Vermont, Florida in bilico

Trump vince in Kentucky e Indiana, Clinton in Vermont mentre c'è un testa a testa in Florida, anche se è ancora presto per decretare il risultato

Politica ·
(Teleborsa) - Elezioni Presidenziali sempre in bilico alla chiusura delle prime urne negli stati dell'Ovest. Come preannunciato negli ultimi giorni, la Clinton sembrerebbe in vantaggio su Trump, ma sinora vi sono state ben poche sorprese e la notte è ancora lunga. Secondo i primi exit poll, alla candidata democratica sarebbe andata la Florida, mentre Trump si terrebbe stretti gli Stati di Indiana e Kentucky

226 milioni di americani hanno votato l'elezione del loro Presidente, ma dato il fuso orario fra i vari Stati, la maratona elettorale durerà tutta la notte. I risultati definitivi delle elezioni arriveranno attorno alle 6 del mattino ora italiana (mezzanotte a New York), quando si conoscerà il nome del vincitore.

Verrà eletto chi riuscirà a raggiungere il "magic number" di 270 voti al Collegio dei grandi elettori, su un totale di 538 voti. Ogni Stato ha un suo peso ed un suo colore.



I primi Stati a chiudere le urne sono Indiana, Kentucky e Florida, che sembrano confermare un quadro ancora incerto. Situazione nebulosa in molti altri Stati, che devono ancora concludere le operazioni di voto.

Testa a testa di Hillary Clinton e Donald Trump in Florida, Stato cruciale, non solo per il peso dei grandi elettori (ne vengono eletti 29), ma anche perché ha sempre costituito la roccaforte dei democratici e Trump sta giocando la sua vittoria proprio su Stati come la Florida e la Pennsylvania per conquistare il posto alla Casa Bianca.

La candidata democratica passa anche nel piccolissimo Stato del Vermont ed in Virginia.

L'Indiana, che elegge 11 grandi elettori, ed il Kentucky, che nomina 8 grandi elettori, hanno votato a favore di Trump. Un esito quasi scontato, dato che si tratta di due stati fortemente repubblicani, dove l'uomo d'affari gioca praticamente in casa: l'Indiana è il Paese del candidato vice Presidente Mike Pence, che è anche governatore di questo Stato. In Kentucky con l'1% di schede scrutinate Trump vanta il 75% dei voti.

Stando alle notizie giunte questa sera, in North Carolina, altro Stato in bilico e cruciale per l'esito finale, ed in Colorado vi sarebbero stati dei problemi con il voto e conseguenti ritardi. I risultati del North Carolina avrebbero dovuto arrivare per le ore 1:30 ed una vittoria di Trump sarebbe stata particolarmente significativa, al pari della Florida.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.