Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Lunedì 18 Dicembre 2017, ore 00.34
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Obama a Berlino elogia Angela Merkel e a Trump dice: "Non cedere a Mosca"

Il presidente uscente: "Se fossi tedesco, se potessi votare sarei un sostenitore di Angela Merkel"

Politica ·
(Teleborsa) - Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama nel suo ultimo viaggio come Capo di Stato lascia qualche "istruzione per l'uso".

Da Berlino il presidente uscente, elogia la "meravigliosa amica" Angela Merkel a cui riconosce "qualità di leadership".

Per Obama, il cancelliere è "l'ultimo leader rimasto fra i nostri più stretti alleati dai tempi in cui ho assunto l'incarico. Siamo i veterani che hanno dovuto affrontare le sfide degli ultimi otto anni. Se fossi tedesco, se potessi votare sarei un suo sostenitore".

Dopo gli elogi, il presidente uscente ha lanciato un messaggio forte al suo successore. "Spero che il presidente eletto Donald Trump manterrà un approccio costruttivo, con aree di collaborazione, ma senza cedere quando Mosca devia dai valori e dalle norme internazionali".

Obama si è detto "cautamente ottimista" dopo le parole del neo presidente sull'impegno alla NATO che "non cambierà".

Intanto oggi Berlino accoglierà il meeting dei Capi di Stato e di Governo di Germania, USA, Francia, Italia, Gran Bretagna e Spagna, che si terrà dalle ore 10:00 presso la Cancelleria federale.





Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.