Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Lunedì 23 Ottobre 2017, ore 02.55
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Seminconduttori, salta l'intesa Infineon-Wolfspeed

Il gruppo tedesco dovrà pagare una penale di 12,5 milioni di dollari

Finanza ·
(Teleborsa) - Salta l'acquisizione di Wolfspeed da parte della compagnia tech tedesca Infineon. Lo ha annunciato Cree, la casa madre del produttore statunitense di seminconduttori.

Secondo quanto riferito dalla stessa Cree, le due società chip non sono stati in grado di individuare soluzioni alternative ai timori di sicurezza nazionale sollevati dalla Commissione per gli investimenti esteri negli Stati Uniti, CFIUS (Committee on foreign investment in the United States), che aveva posto il veto sulla transazione.

Cree e Infineon avevano detto che avrebbero cercato di trovare un compromesso con le autorità, ma gli sforzi non hanno avuto successo.

Ora Infineon sarà costretta a pagare una penale di 12,5 milioni di dollari a Cree per la mancata conclusione della transizione.



Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.