Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Sabato 23 Marzo 2019, ore 07.13
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Alternanza Scuola-Lavoro sbarca all'estero

Siglato accordo MIUR-Unioncamere. Gli studenti potranno andare in 12 paesi europei (più la Turchia)

Economia ·
(Teleborsa) - Gli studenti dell’ultimo triennio di Licei, Istituti tecnici e professionali potranno compiere un'esperienza lavorativa fuori dall'Italia. Questa l’opportunità offerta grazie alla collaborazione tra Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e Unioncamere (tramite Assocamerestero), che hanno esteso il programma di Alternanza Scuola-Lavoro anche per l'estero.

Grazie a questa intesa, le Camere di commercio italiane in 12 Paesi dell'Unione europea e della Turchia ospiteranno attività di formazione, da svolgersi sia presso di loro che presso imprese estere affiliate. L’iniziativa, inserita nell'ottica di quanto previsto dall'Avviso PON MIUR "Alternanza Scuola Lavoro", prevede due modalità: "Percorsi di alternanza scuola-lavoro all'estero" e "Tirocini/stage aziendali all'estero".

Un potenziamento del programma che potrebbe rimediare alle critiche sulla sovrapposizione della conoscenze impartite, avanzata dai docenti, e arricchire realmente la didattica esterna alla scuola (anche se rimangono dubbi sullo status di studente-lavoratore).
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.