Mercoledì 28 Ottobre 2020, ore 18.19
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Immobili, secondo trimestre d'oro: i rendimenti del residenziale crescono fino al 5,7%

Lo rivela un'indagine di Idealista che calcola il rendimento lordo (di imu, cedolare secca e spese di gestione) delle diverse aree immobiliari

Economia ·
(Teleborsa) - Secondo trimestre dell'anno sorridente e vivace per i rendimenti degli affitti che salgono e fanno registrare picchi che per le case toccano il 5,7% e l'8% per i negozi rendimenti del residenziale che crescono fino al 5,7%.
Lo rivela un'indagine di Idealista che calcola il rendimento lordo (di imu, cedolare secca e spese di gestione) delle diverse aree immobiliari.

Per quanto riguarda i box, il cui rendimento annuo lordo è rimasto invariato al 4,9% rispetto a un anno fa, mentre tutti gli altri segmenti property hanno segnato incrementi negli ultimi 12 mesi. Nel residenziale con un tasso pari al 7,9%, Biella e Belluno sono al top dei rendimenti delle abitazioni, seguite da Brindisi e Siracusa, entrambe al 7,1%. All'opposto, Siena (3,3%) è il fanalino di coda, precedendo Caserta e Pesaro con il 3,6%.
Per quanto riguarda i locali commerciali, ad eccezione dei capannoni, Milano (16,3%) sale al primo posto del ranking dei rendimenti nel settore retail, che resta il prodotto con i maggiori tassi di rendimento. Alle spalle del capoluogo meneghino troviamo Genova (15,7%) e Bologna (12,9%). A Roma la redditività ammonta al 9,9%, mentre a Napoli scende al 9,3%. Dal lato opposto, i rendimenti meno attrattivi per gli investitori si registrano a Padova (5,5%), Bergamo (5,2%) e Piacenza (4,8%).

Registra un incremento il settore degli uffici, che vede Modena (8,3%) e Reggio Emilia (7,6%) in testa ai rendimenti. Con ritorni superiori al sette per cento si segnalano anche Catania (7,4%), Bergamo (7,2%), Milano (7,1%) e Prato (7,1%).
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.