Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Giovedì 19 Ottobre 2017, ore 18.40
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Piazza Affari tonica in un'Europa cauta

Mercato condizionato da un clima estivo

Finanza, Commento ·
(Teleborsa) - Si chiude all'insegna della prudenza il bilancio nel Vecchio Continente, mentre si distingue la performance positiva mostrata Piazza Affari, sostenuta soprattutto al buon andamento dei titoli bancari, sulla scia dei risultati positivi.

L'Euro / Dollaro USA mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1,179. Fermo l'oro, che continua la sessione sui livelli della vigilia a quota 1.259,4 dollari l'oncia. Profondo rosso per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che continua gli scambi a 48,69 dollari per barile, in netto calo dell'1,80%, in attesa di novità dall'OPEC.

In discesa lo spread, che retrocede a quota 152 punti base, con un decremento di 4 punti base, mentre il BTP decennale riporta un rendimento dell'1,98%.

Tra i listini europei discesa modesta per Francoforte, che cede un piccolo -0,33%. Tonica Londra, che registra una plusvalenza dello 0,27%. Poco mossa Parigi, che segna un quasi nulla di fatto. Lieve aumento per la Borsa di Milano, che mostra sul FTSE MIB un rialzo dello 0,43%.

Dai dati di chiusura di Borsa Italiana, risulta che il controvalore degli scambi nella seduta odierna è stato pari a 1,63 miliardi di euro, in calo del 27,43%, rispetto ai 2,25 miliardi della vigilia; mentre i contratti si sono attestati a 181.544, rispetto ai 236.031 precedenti.

Tra i 219 titoli trattati, 110 azioni hanno chiuso la sessione odierna in progresso, mentre 99 hanno chiuso in ribasso. Invariati i restanti 10 titoli.

In luce sul listino milanese i comparti Banche (+1,33%), Telecomunicazioni (+1,01%) e Assicurativo (+0,92%). Nel listino, i settori Materie prime (-1,42%), Vendite al dettaglio (-0,99%) e Chimico (-0,94%) sono stati tra i più venduti.

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, acquisti a piene mani su Unicredit, che vanta un incremento del 2,57%. Tra le altre banche, effervescente Banco BPM, con un progresso del 2,52%.

Ben impostata Poste Italiane, che mostra un incremento dell'1,39%.

Tonica Telecom Italia che evidenzia un bel vantaggio dell'1,09%.

Le peggiori performance, invece, si sono registrate su Tenaris, che ha chiuso a -1,48%, in scia calo dei prezzi del petrolio.

Nel lusso, le vendite si sono concentrate su Luxottica, che soffre un calo dell'1,08%.

Pensosa Leonardo, con un calo frazionale dello 0,75%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Technogym (+2,99%), Datalogic (+2,01%), Interpump (+1,89%) e Mutuionline (+1,75%). Le peggiori performance, invece, si sono registrate su El.En, che ha chiuso a -3%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.