Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Martedì 12 Dicembre 2017, ore 20.51
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Francia, si allarga il deficit delle partite correnti a giugno

La Banque de France rileva export ed import in calo. Disavanzo commerciale migliore delle attese

Economia, Macroeconomia ·
(Teleborsa) - Aumenta il deficit delle partite correnti francese, attestandosi a giugno a 2,1 miliardi di euro rispetto al saldo negativo di 1,9 miliardi di maggio (dato rivisto dalla prima lettura pari a -2,3 miliardi).

Lo rivela la Banque de France spiegando che le esportazioni sono scese a 39,2 miliardi da 40,3 miliardi (dato rivisto da 40,1 mld) mentre le importazioni sono diminuite a 43,8 miliardi dai 44,7 mld rivisti del mese precedente (45 miliardi il preliminare). Il saldo della bilancia commerciale è peggiorato così a -4,7 miliardi, contro un disavanzo di 4,4 miliardi precedente (dato rivisto da 4,9 mld), risultando migliore del deficit previsto dal mercato pari a 5,1 miliardi.

Le partite correnti non sono altro che la somma della bilancia commerciale (data dalle differenza tra esportazioni ed importazioni) e gli interessi e dividendi maturati sul debito estero accumulato per finanziare esportazioni nette negative (cioè quando il valore delle importazioni supera quello delle esportazioni).
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.