Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Mercoledì 22 Novembre 2017, ore 05.04
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Borse europee in rosso con Piazza Affari fanalino di coda

L'indi ce FTSE MIB chiude le contrattazioni in calo dello 0,89% risultando il peggior indice in Europa

Finanza, Commento ·
(Teleborsa) - Giornata no per Piazza Affari e le altre borse europee, che si allineano alla performance debole di Wall Street, dopo alcuni dati in chiaroscuro e le indicazioni emerse dalla Federal Reserve sulla politica monetaria. Oggi le minutes della BCE hanno segnalato la possibilità di un cambio della forward guidance ma è ancora prematuro pensarci.

L'Euro / Dollaro USA continua la seduta poco sotto la parità, con un calo dello 0,27%. Lieve calo dell'oro, che scende a 1.284,8 dollari l'oncia. Lieve aumento per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che mostra un rialzo dello 0,51%.

Consolida i livelli della vigilia lo spread, attestandosi a 160 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 2,02%.

Nello scenario borsistico europeo debole Francoforte, con un calo dello 0,49%, discesa più forte per Londra, che cede un -0,61%, in scia Parigi, con un calo frazionale dello 0,57%.

Giornata più difficile per la Borsa italiana, in flessione dello 0,89% sul FTSE MIB; sulla stessa linea, vendite diffuse sul FTSE Italia All-Share, che chiude la giornata a 24.038 punti. Sui livelli della vigilia il FTSE Italia Mid Cap (-0,04%), come il FTSE Italia Star (-0,1%).

Alla chiusura della Borsa di Milano, il controvalore degli scambi nella seduta odierna risulta essere stato pari a 1,9 miliardi di euro, in deciso ribasso (-13,17%), rispetto alla seduta precedente che aveva visto la negoziazione di 2,19 miliardi di euro.

Tra i 220 titoli scambiati, i titoli positivi sono stati 72, mentre 133 hanno terminato in calo. Sostanzialmente stabili le restanti 15 azioni.

In buona evidenza a Milano il comparto Sanitario, con un +1,19% sul precedente. Tra i più negativi della lista di Piazza Affari, troviamo i comparti Viaggi e intrattenimento (-1,39%), Banche (-1,27%) e Servizi per la finanza (-1,20%).

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, buoni spunti su Moncler, che mostra un ampio vantaggio dell'1,88%.

Guadagno moderato per Yoox, che avanza dello 0,77%.

Piccoli passi in avanti per Recordati, che segna un incremento marginale dello 0,77%.

Giornata moderatamente positiva per Mediaset, che sale di un frazionale +0,53%.

Fra i più forti ribassi si segnala UBI Banca, che ha archiviato la seduta a -2,62%.

Seduta drammatica per Unicredit, che crolla del 2,05%.

Seduta negativa per Ferragamo, che chiude gli scambi con una perdita dell'1,98%.

Sotto pressione Fineco, che accusa un calo dell'1,80%.

Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.