Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Lunedì 19 Febbraio 2018, ore 12.49
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Riforma Terzo settore "passo storico". Boschi: "Lavoro non ancora finito"

Economia, Welfare ·
(Teleborsa) - La riforma del Terzo settore rappresenta "un passo storico". A sottolinearlo è il presidente di Alleanza Cooperative Italiane, Maurizio Gardini, durante un evento sul tema, a Roma, con Maria Elena Bosci ed il sottosegretario del lavoro e delle politiche sociali, Luigi Bobba.

Secondo Gardini , la riforma rappresenta "un'opportunità di sviluppo e regolamentazione" di un settore chiave per la soddisfazione dei nuovi bisogni e per i nuovi problemi di coesione sociale ed, anche, "un'opportunità di crescita e occupazione per i giovani".

Il Presidente di Alleanza Cooperative Italiane ha messo l'accento anche sull'importanza dei decreti attuativi, sia quelli dedicati al coinvolgimento di operatori ed utenti sia quelli relativi alla vigilanza del settore.

Intervenendo all'evento, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Maria Elena Boschi, ha replicato che la riforma è stata "ampia e molto ambiziosa" e che "il lavoro non è ancora finito" in quanto "mancano ancora dei decreti attuativi importanti".
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.