Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Venerdì 17 Novembre 2017, ore 22.22
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Borse europee caute in avvio

Il listino milanese mostra un timido guadagno, con il FTSE MIB che sta mettendo a segno un +0,28%

Economia, Finanza, Commento ·
(Teleborsa) - Sorride in avvio Piazza Affari mentre il resto d'Europa apre sui livelli della vigilia, dopo i nuovi massimi registrati dalla piazza di Tokyo. I mercati attendono importanti indicazioni giovedì dalla BCE sul tapering.

Tra le variabili macroeconomiche di maggior peso, è previsto dall'Unione Europea l'annuncio del dato di PMI composito, atteso stamattina alle 10:00 (valore previsto: 56,5 punti).
Si attende dall'Unione Europea la diffusione del dato di PMI manifatturiero, prevista stamattina alle 10:00, per il quale gli addetti ai lavori prevedono un valore di 57,8 punti.
Si attende dagli Stati Uniti la diffusione del dato di PMI manifatturiero, prevista questo pomeriggio alle 15:45 (53,5 punti nelle stime degli esperti).

L'Euro / Dollaro USA mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1,174. Prevale la cautela sull'oro, che continua la seduta con un leggero calo dello 0,21%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a +0,04%.

Sui livelli della vigilia lo spread, che si mantiene a 156 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 2,01%.

Tra i listini europei Francoforte è stabile -0,03%; andamento cauto anche per Londra, che mostra una performance pari a -0,1%: resiste Parigi, che segna un piccolo aumento dello 0,24%.

Il listino milanese mostra un timido guadagno, con il FTSE MIB che sta mettendo a segno un +0,28%.

Tecnologico (+1,77%), Materie prime (+1,14%) e Servizi per la finanza (+0,95%) in buona luce sul listino milanese. Offerti i comparti Telecomunicazioni (-0,66%) e Chimico (-0,46%).

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, acquisti a piene mani su Saipem, che vanta un incremento del 6,15% grazie alla solida performance operativa nei nove mesi. Effervescente Exor, con un progresso del 2,30%. Incandescente STMicroelectronics, che vanta un incisivo incremento del 2,10% dopo l'exploit della vigilia. In primo piano Luxottica, che mostra un forte aumento del 2,09% all'indomani della diffusione dei dati sulle vendite. Le peggiori performance, invece, si registrano su Brembo, che ottiene un -2,67%. Sottotono Telecom Italia che mostra una limatura dello 0,78%. Dimessa Fiat Chrysler, che si adagia poco sotto i livelli della vigilia dopo aver smentito lrumors sulla sua non collaborazione con le autorità francesi in merito al caso Dieselgate. Poco mossa Unicredit +0,12%, che stamane ha anticipato la trimestrale dopo aver pubblicato ieri per sbaglio online dati sensibili.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Aeroporto di Bologna (+1,14%), Mondadori (+1,09%), Amplifon (+0,98%) e El.En (+0,89%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Zignago Vetro, che prosegue le contrattazioni con un -1,87%. FILA scende dell'1,57%. Calo deciso per Mutuionline, che segna un -1,09%. Sotto pressione ASTM, con un forte ribasso dell'1,08%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.