Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Mercoledì 13 Dicembre 2017, ore 23.16
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Ilva, ArcelorMittal prevede investimenti da oltre 1 miliardo per piano ambientale

Bellanova Viceministro del MISE: "Risposte alla produzione, ai lavoratori e ai cittadini”.

Economia ·
(Teleborsa) - "Abbiamo accolto favorevolmente l'opportunità dell'incontro di oggi con i sindacati al fine di illustrare il nostro piano ambientale, che e' al centro del nostro investimento. Il nostro programma, che prevede investimenti per un totale di 1,1 md, è strategico per il miglioramento delle performance ambientali di Ilva, nonchè per il suo impatto sulle comunità locali". Lo spiega ArcelorMittal in una nota al termine del nuovo incontro che si è tenuto oggi 14 novembre al MISE tra sindacati e commissari dell'azienda. Il prossimo appuntamento è stato fissato al 27 novembre prossimo. Il 28 novembre ci sarà un incontro sul piano industriale e poi si tornerà a discutere degli interventi sul fronte ambientale.


"La copertura dei parchi minerari è certamente l'investimento più consistente - continua la nota di - ed ammonta a circa 300 milioni di euro. Ci siamo impegnati a terminare questa opera entro massimo 36 mesi dalla firma del contratto di acquisto e stiamo discutendo con i commissari di Ilva in relazione all'eventualità di iniziare il progetto prima della formalizzazione dell' acquisto. Il nostro piano per Ilva prevede molto più di questo singolo intervento e ricopre tutti gli aspetti delle performance ambientali di Ilva. E' previsto infatti anche un focus sul trattamento delle acque di scarico e del suolo, la riduzione del rumore e delle emissioni in atmosfera, l'efficientamento energetico assieme ad un maggiore riciclo e riutilizzo dei rifiuti ottenuti tramite la lavorazione e la produzione dell'acciaio. La nostra ambizione - conclude la nota - rimane quella di rafforzare significativamente la performance ambientale di Ilva e di allinearla, se non addirittura di migliorarla, rispetto agli standard europei. Stiamo anche lavorando su una serie di tecnologie "low carbon" per la produzione dell'acciaio. Nel momento in cui questi progetti saranno adeguatamente sviluppati ci faremo carico di verificarne l'esportabilità in Ilva al fine di migliorarne ulteriormente la performance ambientale".

Soddisfazione è stata espressa anche da Teresa Bellanova, Viceministro del MISE.

"L'azienda - ha spiegato al termine dell’incontro la Bellanova – ha illustrato nei dettagli il Piano ambientale, con l’impegno da me richiesto di inviare l’intero documento alle organizzazioni sindacali. Un primo incontro proficuo, nel quale è stato avviato il percorso di approfondimento che proseguirà nelle prossime tappe che ci siamo dati. Finito l’approfondimento nazionale, se il sindacato e azienda lo riterranno ancora utile, passeremo agli approfondimenti che riguardano i singoli siti. Andiamo avanti su un percorso complesso ma sicuramente proficuo, con l’unico obiettivo di dare risposte concrete e nel più breve tempo possibile alla produzione, alla tutela dei posti di lavoro e della salute dei cittadini. Sono convinta che questo si possa e si debba fare, e su questo lavoreremo con il consueto impegno assieme a tutte le parti protagoniste di questo processo”, ha concluso il Viceministro.




Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.