Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Venerdì 17 Novembre 2017, ore 22.18
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Prevalgono le vendite a Piazza Affari e tra le altre Borse europee

Brilla il titolo A2A sulla borsa milanese. Caduta verticale invece per Trevi che ha rinviato l'approvazione della trimestrale

Finanza, Commento ·
(Teleborsa) - Tutti negativi gli indici di Piazza Affari e degli altri principali listini europei con gli addetti ai lavori divisi tra denaro e lettera, in parte guidati dalle trimestrali annunciate in mattinata.

Dopo una partenza tonica, sembra prevalere la crescente incertezza tra gli investitori sulla continuazione della riforma fiscale promessa dall'amministrazione Trump. I mercati ragionano anche sulla debolezza dei dati arrivati dalla Cina, relativi alle vendite al dettaglio e alla produzione industriale. Deludenti le indicazioni anche dall'economia tedesca.

Leggera crescita dell'Euro / Dollaro USA, che sale a quota 1,172. L'Oro continua la seduta poco sotto la parità, con un calo dello 0,22%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) continua la seduta poco sotto la parità con una variazione negativa dello 0,28%, nel giorno della pubblicazione del report annuale IEA.

Sui livelli della vigilia lo spread, che si mantiene a 140 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona all'1,81%.

Tra gli indici di Eurolandia Francoforte è stabile con un +0,01%. Timida la salita di Londra, +0,20%. Debole Parigi, -0,18%. Il listino milanese continua la seduta poco sotto la parità, con il FTSE MIB che lima lo 0,32%.

Risultato positivo a Piazza Affari per i settori Alimentare (+1,94%), Sanitario (+1,36%) e Chimico (+1,30%). Tra i più negativi della lista di Piazza Affari, troviamo i comparti Telecomunicazioni (-1,77%), Petrolifero (-1,07%) e Banche (-1,06%).

Tra i best performers di Milano, in evidenza A2A (+4,37%) grazie ai conti. Bene inoltre Campari (+2,48%), Yoox (+1,51%) e Italgas (+1,16%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Saipem, che ottiene -6,11%. In apnea Leonardo, che arretra del 2,93%.

Tonfo di BPER, che mostra una caduta del 2,62%.

Lettera su Telecom Italia, che registra un importante calo del 2,25%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, doBank (+3,93%), FILA (+3,24%), Aeroporto di Bologna (+2,87%) e Diasorin (+2,64%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Geox, che prosegue le contrattazioni a -4,82% dopo un downgrade.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.