Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Domenica 22 Aprile 2018, ore 04.29
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Brennero, l'Austria mette un tetto al transito dei TIR con l'Italia

La decisione rischia di provocare un incremento dei costi per il trasporto merci

Economia, Trasporti ·
(Teleborsa) - Transito mezzi pesanti attraverso il Brennero limitato fino al prossimo luglio. Una decisione unilaterale del governo del Tirolo austriaco, che ha imposto il numero chiuso per limitare traffico ed inquinamento, ma rischia di creare non pochi disagi agli autotrasportatori italiani.

Oggetto di critiche da parte della CGIA, associazione che rappresenta artigiani e PMI dell'area veneta, è il costante aumento dell'autotrasporto proveniente da paesi terzi, soprattutto dall'ex blocco sovietico. L'associazione evidenzia infatti come lungo la direttrice Italia Germania il 48,7% dei vettori in transito provenga da paesi terzi: il dato tocca il 45,3% al confine con l'Austria mentre si ferma al 35,2% con la Francia.

Secondo la CGIA questi vettori mettono in atto pratiche di concorrenza sleale, in particolar modo eludendo le norme in materia di cabotaggio.

Viene aggiunto ancora come nel nostro paese sia i costi di esercizio che il prezzo del gasolio risultano i più cari d'Europa, aumentano la crisi del settore.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.