Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Giovedì 19 Aprile 2018, ore 14.06
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Piazza Affari in rialzo supera gli Eurolistini

Partiti i sordina i mercati accelerano nella metà seduta

Finanza, Commento ·
(Teleborsa) - Accelerano a metà giornata i principali mercati di Eurolandia. Anche Piazza Affari partita a piccoli passi amplia la performance mostrandosi in cima all'Europa.

Sul fronte geopolitico, gli investitori rimangono a guardare la situazione in Siria che rimane delicatissima, mentre arriva una tregua momentanea tra USA e Russia, con il presidente degli Stati uniti d'America, Donald Trump che ha bloccato le nuove sanzioni contro Mosca promesse per il suo sostegno al regime siriano.

Ricca l'agenda macroeconomica che in Europa ha visto la diffusione dell'indice ZEW di aprile che è crollato scontando gli effetti protezionismo e Siria.

In Italia, il dato sui prezzi al consumo di marzo è stato rivisto al ribasso, mentre il tasso di disoccupazione di febbraio in Gran Bretagna tocca i minimi storici.

Nessuna variazione significativa per l'Euro / Dollaro USA, che scambia sui valori della vigilia a 1,237. L'Oro continua la seduta poco sotto la parità, con un calo dello 0,28%. Sostanzialmente stabile il mercato petrolifero, che continua la sessione sui livelli della vigilia con il petrolio (Light Sweet Crude Oil) che scambia a 66,3 dollari per barile.


Tra i mercati del Vecchio Continente Francoforte avanza dello 0,88%.Seduta senza slancio per Londra, che riflette un moderato aumento dello 0,25%. In salita Parigi (+0,47%).

A Piazza Affari, il FTSE MIB continua la giornata con un aumento dell'1,06%. Sulla stessa linea, performance positiva per il FTSE Italia All-Share, che continua la giornata in aumento dell'1,01% rispetto alla chiusura precedente. In rialzo il FTSE Italia Mid Cap (+1%).


Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, vola BPER, con una marcata risalita del 3,20%, nel giorno in cui si riunisce per la prima volta il nuovo CdA.

Brilla Banco BPM, con un forte incremento (+2,6%). Si è conclusa con successo l'emissione del primo bond senior senior preferred da 500 milioni. Circa 90 gli investitori coinvolti.

Exploit di Fiat Chrysler che mostra un rialzo del 2,44%. Goldman Sachs "prevede che il gruppo generi una profittabilità e un flusso di liquidità superiori al consenso, chiudendo il 2018 con almeno 4 miliardi di euro di liquidità netta".

Procede in gran spolvero
UBI Banca che segna un incremento del 2,39%. Fa bene UniCredit che viaggia in rialzo dell'1,76%.

Occhi puntati su Intesa SanPaolo che avanza dell'1,54%. Il Gruppo bancario ha siglato un accordo con Intrum per una partnership strategica riguardante i crediti deteriorat i (NPL).

Da monitorare TIM oggi alle prese con un CdA straordinario, dopo che CONSOB, in vista dell'assemblea del 24 aprile ha chiesto ulteriori informazioni. Intanto Vivendi, azionista di maggioranza, si scaglia contro Elliott accusandolo di voler smantellare l'azienda.


Frazionali i rialzi di Atlantia che ha esercitato il diritto di vendita della quota del 29,9% di Cellnex. Unica nota stonata del principale listino milanese Pirelli che cede lo 0,77%.


Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.