Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Mercoledì 24 Ottobre 2018, ore 08.08
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Mercati in ostaggio della cautela

A Milano, sfreccia Ferrari. Il titolo ha aggiornato nuovi massimi storici. Occhi puntati su TIM in attesa delle decisioni dell'assemblea

Commento, Finanza ·
(Teleborsa) - Continua in frazionale rialzo la seduta di Piazza Affari che distanzia i listini europei sui quali regna la cautela.

Gli investitori guardano ai colloqui tra Stati Uniti e Cina sulle questioni commerciali e al job report statunitense, vero market mover della settimana. Il mercato del lavoro ha "continuato a rafforzarsi", ha spiegato la Federal Reserve, nell'ultima riunione del 2 maggio, quando ha lasciato i tassi invariati tra l'1,5-1,75%.

L'Euro / Dollaro USA continua la seduta poco sotto la parità, con un calo dello 0,25%. Seduta in frazionale ribasso per l'oro che lascia per ora, sul parterre lo 0,27%. Seduta in lieve rialzo per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che avanza a 68,78 dollari per barile.

Tra le principali Borse europee, Francoforte registra una plusvalenza dello 0,47%. Guadagno moderato per Londra che avanza dello 0,42%.Senza spunti Parigi che non evidenzia significative variazioni sui prezzi.

Lieve aumento per la Borsa Milanese, con il FTSE MIB che sale dello 0,50%. Sulla stessa linea, il FTSE Italia All-Share che avanza dello 0,49%.

Tra i best performers di Milano, in evidenza Ferrari (+7,05%) che ha aggiornato nuovi massimi storici. In salita Exor (+3,02%), Fiat Chrysler (+2,22%) sostenuta da un report di Goldman Sachs. Segno più per Mediaset (+1,59%).

I più forti ribassi, invece, si abbattono su Generali Assicurazioni che continua la seduta con -1,01%. La compagnia ha annunciato i conti del primo trimestre.

In rosso Telecom Italia che cede l'1,03% mentre è in corso l'assemblea dei soci.

Debole Recordati che registra una flessione dello 0,65%.

Si muove sotto la parità Leonardo, evidenziando un decremento dello 0,53%.

Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, Maire Tecnimont (+8,76%), Anima Holding (+3,24%), EI Towers (+2,15%) e Technogym (+3,29%). I più forti ribassi, invece, si abbattono su Banca Popolare di Sondrio che continua la seduta con -3,09%.


Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.