Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Giovedì 15 Novembre 2018, ore 00.38
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Wall Street resta al palo

Commento, Finanza ·
(Teleborsa) - Chiusura sulla parità per la Borsa di New York, con il Dow Jones che si attesta a 25.320,73 punti; sulla stessa linea, resta piatto lo S&P-500, con chiusura su 2.786,85 punti. Poco sopra la parità il Nasdaq 100 (+0,57%); senza direzione lo S&P 100 (+0,1%).

Apprezzabile rialzo nell'S&P 500 per i comparti Utilities (+1,29%), Information Technology (+0,58%) e Beni di consumo secondari (+0,50%). Il settore Energia, con il suo -0,75%, si attesta come peggiore del mercato.

Al top tra i giganti di Wall Street, Home Depot (+0,84%), Caterpillar (+0,76%), Visa (+0,72%) e Coca Cola (+0,66%). Le più forti vendite, invece, si sono abbattute su Verizon Communication, che ha terminato le contrattazioni a -1,01%.

Contrazione moderata per Exxon Mobil, che soffre un calo dello 0,82%.

Sottotono Travelers Company che mostra una limatura dello 0,71%.

Dimessa Goldman Sachs, che si adagia poco sotto i livelli della vigilia.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Jd.Com (+4,62%), Automatic Data Processing (+3,89%), Tesla Motors (+3,21%) e Dollar Tree (+3,14%). Le più forti vendite, invece, si sono abbattute su American Airlines, che ha terminato le contrattazioni a -1,70%.

Calo deciso per Seagate Technology, che segna un -1,45%.

Sotto pressione Ulta Beauty, con un forte ribasso dell'1,41%.

Soffre Micron Technology, che evidenzia una perdita dell'1,37%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.