Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Giovedì 15 Novembre 2018, ore 00.30
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Festa della Musica, Masini (AIPFM): "E' la festa di tutti e una grande opportunità"

Cultura, Economia ·
(Teleborsa) - Il 21 giugno 2018 si celebra la Festa della Musica, un evento annuale che coinvolge migliaia di artisti in tutta Italia. L'evento di quest'anno è stato presentato al Ministero dei Beni Culturali (MIBACT) dall'organizzatore della Festa, Paolo Masini,con la partecipazione del neoeletto Ministro Alberto Bonisoli.

La Festa della Musica quest'anno è intitolata "Un inno alla gioia". Il progetto coinvolge molte periferie. Perché questa scelta?

"Inno alla gioia perché è l'anno del patrimonio europeo e del patrimonio culturale", ha spiegato l'organizzatore della Festa.

Per quanto concerne le periferie, Masini ha spiegato "il tema sociale è un tema che tocchiamo tutti gli anni, portando tantissimi concerti nelle periferie nelle carceri e negli ospedali".



"Non si può fare festa se non la fanno tutti", ha precisato, ricordando "lo scorso anno abbiamo pensato ai terremoti, dando ai direttori delle bande gli strumenti danneggiati durante il terremoto".

"La festa della musica è un'ottima opportunità, stiamo provando a farla diventare una festa anche il 22-23-24 giugno", ha aggiunto.

E quindi come dare continuità?

"Lo stiamo facendo sotto vari punti di vista, lo diceva anche il ministro, che adesso valuterà anche se proseguire con le scelte fatte precedentemente o meno", ha risposto.

"Stiamo facendo sistema, è quella la direzione da intraprendere", ha affermato l'organizzatore dell'evento, aggiungendo "qui avete visto tutta l'Italia, sia quella imprenditoriale, ma molto dell'Italia del sociale".


Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.