Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Lunedì 18 Giugno 2018, ore 01.46
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Draghi difende l'euro: è irreversibile

"Non porta nessun beneficio mettere l'euro in discussione", ha dichiarato il governatore della BCE

Economia ·
(Teleborsa) - Per il governatore della BCE, Mario Draghi, l'euro è irreversibile. "Non porta nessun beneficio mettere l'euro in discussione, perché è irreversibile", ha dichiarato il banchiere in occasione della conferenza stampa successiva alla riunione di politica monetaria del Consiglio direttivo. Il Board ha lasciato invariati i tassi d'interesse almeno fino a settembre 2019 e ha dettato i tempi del tapering, con un dimezzamento degli acquisti a partire da ottobre 2018 fino a fine dicembre 2018, quando terminerà definitivamente.

"L'euro è irreversibile, perché è forte, perché le persone lo vogliono e perché non giova a nessuno mettere in discussione" la sua esistenza, ha aggiunto Draghi riferendosi alla situazione politica italiana, specificando che la crisi politica italiana "non ha comportato nessun contagio" e che è importante "non drammatizzare".
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.