Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Domenica 18 Novembre 2018, ore 21.49
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

La minaccia di Trump, USA fuori dalla NATO. Incontro ristretto Consiglio atlantico

"Fuori dall'Alleanza se gli alleati non aumenteranno subito le spese militari"

Economia, Politica ·
(Teleborsa) - Il presidente americano, Donald Trump ha minacciato di uscire dalla NATO se gli alleati non faranno subito degli sforzi per aumentare le loro spese militari.

L'inquilino della Casa Bianca aveva invitato i Paesi dell'Alleanza Atlantica a rispettare fin da subito e, non al 2024 come fissato in precedenza dal gruppo, l'impegno di destinare il 2% del PIL alle spese per la difesa, per poi portarle al 4%. "Tutte le nazioni Nato devono rispettare il loro impegno del 2%, e questo deve alla fine salire al 4%". L'invito è arrivato via Twitter prima dell'inizio del secondo giorno di summit a Bruxelles dove sono presenti i vari capi di Stato e di Governo.

INCONTRO RISTRETTO DEL CONSIGLIO ATLANTICO
Secondo fonti diplomatiche, subito dopo la minaccia di Trump di sfilare gli USA dalla NATO, sarebbe stata convocata una riunione straordinaria "ristretta" del Consiglio atlantico.


L'ATTACCO ALLA GERMANIA

Ma dietro l'attacco USA agli europei, l'obiettivo sembra soprattutto la Germania, accusata di pagare troppo poco per la sua Difesa. "Questi Paesi hanno iniziato ad aumentare le loro spese per la difesa da quando io sono presidente - ha scritto Trump su Twitter - ma la Germania spende l'1% e gli Stati Uniti il 4%, e l'Europa beneficia della NATO molto di più degli Stati Uniti".
Poi, il riferimento all'accordo fra Mosca e Berlino per il gasdotto Nordstream: "Berlino - afferma il presidente americano - è totalmente controllata dalla Russia".

LA PROPOSTA ITALIANA

"Gli investimenti italiani per la sicurezza cibernetica a livello nazionale siano compresi nel 2% di spese per la difesa". Questa la proposta che il ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, ha fatto a nome del Governo italiano al summit NATO.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.