Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Mercoledì 26 Settembre 2018, ore 16.33
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Wall Street in rialzo su recupero lira turca

Focus rimane su crisi Ankara

Commento, Finanza ·
(Teleborsa) - Partenza in cauto rialzo per la borsa di Wall Street in una seduta povera di spunti dal fronte macroeconomico. Prima dell'avvio del mercato sono stati pubblicati i prezzi all'importazione negli Stati Uniti che sono rimasti invariati a luglio, mentre sono scesi quelli export, registrando il primo calo mensile da giugno 2017.

Sul fronte societario prosegue la stagione delle trimestrali che vede oggi la pubblicazione dei conti di Home Depot.

L'attenzione degli investitori resta concentrata sulla crisi della Turchia, anche se oggi si registra un parziale recupero della lira turca, grazie alle rassicurazioni della banca centrale e del governo di Ankara.

Sulle prime rilevazioni, il Dow Jones mostra un guadagno frazionale dello 0,29%; sulla stessa linea, piccolo scatto in avanti per lo S&P-500, che arriva a 2.832,21 punti. Leggermente positivo il Nasdaq 100 (+0,37%), come l'S&P 100 (0,3%).

Nell'S&P 500, buona la performance dei comparti materiali (+0,66%), beni industriali (+0,47%) e telecomunicazioni (+0,42%).

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Dowdupont (+1,08%), Caterpillar (+0,83%), United Health (+0,75%) e Cisco Systems (+0,69%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Home Depot, che prosegue le contrattazioni a -1,20%.

Sostanzialmente debole Travelers Company, che registra una flessione dello 0,71%.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Seagate Technology (+1,63%), Incyte (+1,63%), O'Reilly Automotive (+1,61%) e Nvidia (+1,40%). I più forti ribassi, invece, si verificano su Jd.Com, che continua la seduta con -2,82%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.