Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Domenica 18 Novembre 2018, ore 11.59
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Si muove in territorio negativo il comparto beni industriali a Milano (-0,71%)

Finanza ·
(Teleborsa) - Il Settore infrastrutture e impiantistica procede all'insegna delle vendite, nonostante la scia positiva disegnata dall'EURO STOXX Industrial Goods & Services.

Il FTSE Italia Industrial Goods & Services ha chiuso a 33.932,39, in calo dello 0,71%, rispetto alla chiusura precedente. Intanto l'indice delle principali società europee che operano nel settore infrastrutture e impiantistica termina la seduta in territorio positivo a 858,42, dopo aver avviato le contrattazioni a 851,21.

Tra le Blue Chip di Piazza Affari dell'indice beni industriali, chiusura in profondo rosso per Atlantia, che al termine della seduta esibisce una variazione percentuale negativa del 4,68%.

Tra le medie imprese quotate sul listino milanese, in forte ribasso Sias, che chiude la seduta con un disastroso -4,24%.

A picco ASTM, che chiude gli scambi con un pessimo -3,57%.

Composto ribasso per Datalogic, in flessione dell'1,42% sui valori precedenti.

Tra le small-cap di Milano, affonda sul mercato Fiera Milano, che alla chiusura soffre con un calo dell'11,39%.

Seduta molto negativa per Beghelli, che perde terreno, mostrando una discesa del 4,69%.

Giornata da dimenticare per Autostrade Meridionali, che archivia la sessione in forte flessione, mostrando una perdita del 3,70% sui valori precedenti.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.