Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Lunedì 19 Novembre 2018, ore 06.09
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Crollo Ponte Morandi a Genova, in corso CdA Autostrade per l'Italia

L'ipotesi di nazionalizzare la rete autostradale accende gli animi delle forze politiche. Oltre la tragedia, sul tavolo del Board anche la ricognizione delle iniziative già intraprese a favore delle famiglie e del territorio colpito. Domani 22 agosto si riunirà il consiglio di Amministrazione di Atlantia

Economia, Trasporti ·
(Teleborsa) - Ha preso il via il Consiglio di Amministrazione di Autostrade per l'Italia. Sul tavolo il tragico evento del crollo di una sezione del Ponte Morandi di Genova. Domani 22 agosto si riunirà, invece, il consiglio di Amministrazione di Atlantia.

Al centro della riunione del Board anche una approfondita ricognizione delle iniziative già intraprese a favore delle famiglie e del territorio colpito. Dopo il disastro dopo che Genova ha pianto i suoi morti proseguono le indagini per accertare le cause della tragedia che si è consumata il 14 agosto scorso. Il Procuratore capo di Genova, Francesco Cozzi, ha fatto sapere che al momento non ci sono indagati.

Ma la polemica incalza. La tragedia de Ponte Morandi a Genova ha riportato alla luce in questi ultimi giorni una delle grandi problematiche del nostro Paese: l'assenza di investimenti. Tematica su cui si sono espressi molti esponenti del Governo e non solo. Tutti concordi sulla necessità di avviare investimenti sulle infrastrutture, ma non solo anche sulla per la sicurezza. Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgettiha preannunciato l'arrivo di un piano per la messa in sicurezza delle infrastrutture, non solo autostrade, ponti, e gallerie, ma anche scuole e le aree ad alto rischio idrogeologico. Non è solo Giorgetti che dà voce alla possibilità di riattivare gli investimenti, nelle stesse ore anche il Ministro Savona parla di un piano imponente che coinvolga le partecipate statali. Anche Enrico Giovannini, ex presidente Istat ed ex ministro del lavoro ha ha rilanciato il tema delle infrastrutture in Italia.

Ma è sul'ipotesi di nazionalizzare Autostrade che la polemica si accende. Sulla proposta lanciata dal Ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli, il vicepremier della Lega Salvini spiega che la nazionalizzazione sarebbe auspicabile. Rimane perplesso, il leghista Giancarlo Giorgetti. Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, si dice "non convinto" dall'idea. Mentre l'ipotesi appare fuori discussione per Forza Italia.






Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.