Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Sabato 22 Settembre 2018, ore 20.48
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Di Maio e Salvini fanno squadra contro Moscovici

I due vicepremier attaccano il commissario Ue definendo le sue parole pronunciate sull'Italia "inaccettabili"

Economia, Politica ·
(Teleborsa) - "Inaccettabile". E' la replica del vicepremier Luigi Di Maio alle parole del Commissario europeo agli Affari Economici, Pierre Moscovici, che ha chiesto all'Italia di essere "credibile" con la prossima Legge di Bilancio, ma ha anche affermato che "l'Italia è un problema per la Zona Euro, perché la crescita si conferma sulla parte bassa della forchetta e conferma che c'è bisogno di riforme economiche.

"L'atteggiamento da parte di alcuni commissari europei è inaccettabile, veramente insopportabile", tuona il vicepremier pentastellato, dopo che Moscovici ha anche detto: "c’è un clima che assomiglia molto agli anni Trenta. Certo, non dobbiamo esagerare, chiaramente non c’è Hitler, forse dei piccoli Mussolini".

A Di Maio fa eco il vicepremier leghista Matteo Salvini. "Il Commissario Ue anziché censurare la sua Francia che respinge gli immigrati a Ventimiglia, ha bombardato la Libia e ha sforato i parametri europei, attacca l'Italia. Si sciacqui la bocca prima di insultare l'Italia, gli Italiani e il loro legittimo Governo".






Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.