Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Lunedì 22 Ottobre 2018, ore 15.48
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Dl fiscale lunedì all'esame del governo

Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Giorgetti conferma che sarà in CdM il 15 ottobre e Conte precisa: "Nessuna modifica significativa"

Economia ·
(Teleborsa) - Il Dl fiscale collegato alla Manovra sarà all'esame del Consiglio dei Ministri lunedì 15 ottobre 2018, dopo uno slittamento di alcuni giorni (era previsto per mercoledì scorso 10 ottobre). Lo ha confermato il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgetti, aggiungendo che "avrà effetto immediato e che, come sempre avviene in questi casi, è propedeutico alla manovra, che verrà approvata dopo", in ogni caso prima della scadenza del 20 ottobre. Frattanto, entro il 15 ottobre verrà inviato a Bruxelles il DEF appena approvato dal Parlamento.

Anche il Premier Giuseppe Conte, appena rientrato dal viaggio in Eritrea, ha confermato che la prossima sarà una settimana cruciale per mettere a punto decreto fiscale e Manovra. Intanto si è tenuta ieri 12 ottobre una riunione serale con lo staff di tecnici e collaboratori "per definire i dettagli dei provvedimenti che il governo si appresta a varare nei prossimi giorni: il decreto fiscale e il disegno di legge sul bilancio" ha scritto Conte su Facebook.

"Nello specifico stiamo approfondendo alcune norme per la semplificazione fiscale e burocratica e le politiche attive sul lavoro", ha spiegato il Premier.

Il il decreto fiscale conterrà una serie di provvedimenti importantissimi, fra cui la cosiddetta "pace fiscale" e, quindi, una serie di norme volte a migliorare i rapporti fra amministrazione tributaria e cittadini, fra cui la rottamazione delle cartelle tre ed il pagamento delle rate in 5 anni a tasse agevolati. Stando alle anticipazioni circolate negli ultimi giorni si parlerà anche di e-fattura ed e-scontrino.




Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.