Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Mercoledì 14 Novembre 2018, ore 10.25
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Rosso a Wall Street. Fed "hawkish"

La banca centrale americana ha lasciato lo status quo sui tassi di interesse, ma si attende ulteriori graduali ritocchi all'insù

Commento, Finanza ·
(Teleborsa) - Partenza negativa per la borsa di Wall Street il giorno dopo che la Federal Reserve ha mostrato un atteggiamento "hawkish" (da falco) ovvero sostenitrice di una linea dura in termini di politica monetaria.

Come atteso, la banca centrale americana ha lasciato lo status quo sui tassi di interesse mantenendoli tra il 2% e il 2,25% dopo il rialzo deciso a settembre. Quest'anno sono già stati decisi tre ritocchi all'insù e se ne attende un'altro a dicembre. "La Fed si attende ulteriori graduali rialzi dei tassi di interesse in linea con una sostenuta espansione dell'attività economica, buone condizioni del mercato del lavoro e un'inflazione vicina al 2%", ha avvisato la Fed in una nota.

Dal fronte macroeconomico, i prezzi alla produzione, a ottobre, sono cresciuti dello 0,6% su base mensile, battendo le attese del mercato ed accelerando rispetto al +0,2% del mese precedente. Si tratta dell'aumento mensile maggiore dal settembre 2012.

Sulle prime rilevazioni, il Dow Jones continua la seduta con un leggero calo dello 0,32%; sulla stessa linea, si posiziona sotto la parità lo S&P-500, che retrocede a 2.792,99 punti. In rosso il Nasdaq 100 (-0,92%), come l'S&P 100 (-0,3%).

Forte nervosismo e perdite generalizzate nell'S&P 500 su tutti i settori, senza esclusione alcuna. Tra i peggiori della lista del paniere S&P 500, in maggior calo i comparti materiali (-0,87%), telecomunicazioni (-0,86%) e informatica (-0,85%).

Unica tra le Blue Chip del Dow Jones a riportare un sensibile aumento è Walt Disney (-0,8%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Caterpillar, che ottiene -1,83%. Apple scende dell'1,56%. Calo deciso per Chevron, che segna un -1,25% sul calo dei prezzi del greggio.

Tra i best performers del Nasdaq 100, Wynn Resorts (+1,80%), Qurate Retail (+1,18%), Twenty-First Century Fox (+0,79%) e Twenty-First Century Fox (+0,74%). I più forti ribassi, invece, si verificano su Activision Blizzard, che continua la seduta con -12,72%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.