Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Domenica 20 Gennaio 2019, ore 19.56
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Tav, in arrivo dalla Ue un altro miliardo: bastano 366 milioni per finire la Torino-Lione

Intanto Vincenzo Boccia, numero uno di Confindustria, avvisa: "Nostra pazienza quasi al limite"

Economia, Trasporti ·
(Teleborsa) - Mentre in Italia tiene banco il dibattito sulla TAV, proprio da Torino, nella giornata di ieri, è arrivato il messaggio forte e chiaro del presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, a margine dell'iniziativa 'Infrastrutture per lo sviluppo. Tav, l'Italia in Europa' : "Torino è una città simbolo. Siamo qui con 12 associazioni, compresa la nostra, che sono rappresentanti di agricoltori, artigiani, commercianti, esercenti, cooperative, industria, di oltre 3 milioni di imprese e il 65% del Pil con oltre 13 milioni di dipendenti" , ha tuonato il numero uno di Viale dell'Astronomia.

IN ARRIVO DALLA UE UN ALTRO MILIARDO - Intanto, arriva la decisione della Commissione europea di finanziare ancora di più le grandi infrastrutture europee transfrontaliere, dall'attuale 40% del costo dei lavori al 50% nel prossimo bilancio 2021-2027, che dunque aumenterà i finanziamenti europei in arrivo per la Torino-Lione e il tunnel del Brennero di circa 1,1 miliardi di euro, abbassando la quota residua che l'Italia deve ancora stanziare da 1,2 miliardi a 366 milioni.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.